Live Sicilia

serie a, 28^ giornata

A 'San Siro' non basta Vazquez
L'Inter certifica la crisi rosanero


Articolo letto 17.267 volte

Settima gara senza successi per gli uomini di Iachini che vedono la zona retrocessione a solo un punto di distacco. Ljajic, Icardi e Perisic decidono il match, in mezzo la rete che illude del 'Mudo'.


PALERMO - L'epilogo era già scritto, il risultato al 90' certifica le indicazioni della vigilia. Troppa Inter per questo Palermo ed il 3-1 di 'San Siro' inquadra una crisi rosanero che non poteva certo svoltare positivamente contro i nerazzurri di Mancini. Adesso per gli uomini di Iachini la zona retrocessione fa davvero paura (col Frosinone che ha accorciato a -1 nel pomeriggio battendo l'Udinese, ndr) e la squadra vista nel posticipo della 28^ non dà le dovute sicurezze per lottare fino all'ultimo. La gara del Palermo dura fino al 10', quando Ljajic supera Sorrentino per il primo gol, poi il raddoppio di Icardi, inframezzato dal gol di Vazquez a fine primo tempo, e il definitivo sigillo di Perisic mettono il punto su un'altra trasferta da dimenticare in cui l'unico uomo capace di dare una scossa non può sempre e comunque essere l'italo-argentino.

LE SCELTE DI IACHINI Il tecnico rosanero rispetto alla vigilia lascia in panchina Morganella e Cristante, in campo dal 1’ Rispoli e Chochev. Nell’Inter Mancini deve rinunciare Handanovic per un attacco influenzare che costringe lo sloveno a casa, al suo posto Carrizo. A centrocampo riesce a recuperare Kondogbia mentre alle spalle dell’unica punta Icardi il trio iperoffensivo composto da Palacio, Ljajic e Perisic. Dall’altra parte Vazquez e Gilardino a reggere l’attacco dei siciliani.

SUBITO LJAJIC I padroni di casa ci mettono relativamente poco a passare in vantaggio. Dopo 10’ è il giocatore serbo a sbloccare il risultato con un diagonale a superare Sorrentino dopo uno slalom su Andelkovic. L’approccio dei rosanero è evidentemente troppo morbido e i nerazzurri affondano le loro discese come un coltello rovente nel burro. Al 23’ l’Inter passa per la seconda volta con Mauro Icardi. L'attaccante argentino sfrutta un cross del connazionale Palacio e supera Gonzalez in scivolata mettendola ancora una volta alle spalle di Sorrentino. La reazione dei siciliani è affidata ai piedi di Franco Vazquez dopo mezz’ora con una conclusione centrale che Carrizo riesce a deviare.

LAMPO MUDO Quando la prima frazione sembra destinata a chiudersi sul 2-0 Vazquez accorcia le distanze grazie al suo quinto gol stagionale in occasione della sua centesima presenza in rosanero. L’italo-argentino sfrutta l’ottima discesa sulla fascia di Rispoli e il conseguente cross rasoterra che il numero 20 mette alle spalle di Carrizo grazie ad una potente conclusione in scivolata che dona nuove speranze ai rosanero di recuperare la gara.

PREDOMINIO INTER Il Palermo entra col piglio giusto in campo nelle ripresa ma a trovare la via del gol sono ancora i nerazzurri. Icardi, ispiratissimo contro i siciliani, mette in mezzo un ottimo cross per il solissimo Perisic che di testa deve soltanto appoggiare in porta per il 3-1. I cambi di Iachini (Quaison per Chochev e Djurdjevic per Gilardino) vanno vicini a confezionare una buona occasione gol all’80’ con il serbo che viene fermato da Carrizo. L’Inter si chiude bene e fa possesso palla fino al 90’. C’è spazio alla fine anche per l’ungherese Balogh che crea poco e nulla. Dalla trasferta milanese i rosa tornano dunque con un nuovo risultato negativo sul groppone e soprattutto la settima gara consecutiva senza vittorie e soprattutto con il Frosinone che con la vittoria di oggi con l’Udinese si è portata a -1 dall’ultimo posto valido per la serie A occupato proprio dai rosanero. E la settimana prossima tocca al Napoli di Higuain al ‘Barbera’.

IL TABELLINO

Marcatori: Ljajic 10', 23' icardi, Vazquez 45', Perisic 54'.

INTER: 30 Carrizo; 33 D'Ambrosio, 25 Miranda, 24 Murillo, 55 Nagatomo; 17 Medel (Felipe Melo 87'), 7 Kondogbia; 8 Palacio ( Biabiany 78'), 22 Ljajic (Brozovic 65'), 44 Perisic; 9 Icardi (cap.). A disp: 46 Berni, 98 Radu, 5 Juan Jesus, 12 Telles, 21 Santon, 23 Eder, 27 Gnoukouri, 97 Manaj. All: Roberto Mancini.

PALERMO: 70 Sorrentino (cap.); 2 Vitiello, 12 Gonzalez, 4 Andelkovic; 3 Rispoli (Balogh 83'), 10 Hiljemark, 25 Maresca, 18 Chochev, 97 Pezzella; 20 Vazquez, 11 Gilardino (Djurdjevic 70'). A disp: 1 Posavec, 53 Alastra, 9 Bentivegna, 15 Cionek, 16 Brugman, 21 Quaison, 23 Struna, 24 Cristante, 28 Jajalo, 77 Morganella,. All: Giuseppe Iachini.

ARBITRO: Carmine Russo (Nola).

NOTE Ammoniti: Medel 58', Gonzalez 69'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php