Live Sicilia

pallanuoto maschile - serie a1

L'Ortigia sovverte i pronostici
Acquachiara al tappeto 13-12


Articolo letto 12.870 volte

Gli aretusei colgono una vittoria importantissima in chiave salvezza. A decidere, nel finale, la rete di Di Luciano.

VOTA
0/5
0 voti

SIRACUSA - L’Ortigia stravolge i pronostici e batte l’Acquachiara con una delle migliori prestazioni del campionato. Nonostante l’assenza di Danilovic, e le espulsioni che hanno decimato i biancoverdi, la squadra è riuscita a realizzare un’impresa, riaprendo così la strada per il nono posto, dopo che la Vis Nova ha perso in casa del Savona, adesso gli aretusei sono a meno sette dalla salvezza tranquilla, con sei gare ancora da giocare.

La partita è subito vibrante, l’Ortigia apre le marcature con Siani, ma la risposta degli ospiti non si fa attendere, piazzano 2 gol e si portano in vantaggio, risultato ribaltato poi dalle reti di Camilleri e Di Luciano, l’acquachiara però controbatte segnando altri due gol e fissando il primo parziale sul 3-4. Nel secondo tempo è sempre la squadra partenopea ad avere la meglio, realizza altri 4 gol, per i siracusani invece ci pensano ancora una volta Siani e Camilleri a mantenerli in partita (5-8). Dopo il cambio di campo, l’Ortigia, quando il match sembrava andare in favore dell’Acquachiara, ribalta totalmente la situazione con una cinquina devastante, che abbatte i napoletani e da nuove forze ai padroni di casa, tornati a condurre il match per 10-9. Nell’ultimo tempo gli aretusei inizialmente allungano con le reti di Casasola e Di Luciano, poi vengono raggiunti dall’Acquachiara, che ne fa 3, ma sul finale Di Luciano regala la vittoria all’Ortigia con un gol che fa impazzire i tifosi.

E’ proprio lo stesso Di Luciano a parlare nel post partita:”E’ stata un’emozione incredibile- dichiara l’attaccante -. Abbiamo fatto la migliore prestazione della stagione, nonostante gli ultimi minuti abbiamo dovuto mettere il secondo portiere in attacco perché per colpa delle espulsioni eravamo rimasti senza cambi. E’ stata una vittoria meritata, di carattere, contro tutto e contro tutti. Io sono contentissimo di aver segnato il gol finale, mi ha dato un senso di liberazione, dopo un periodo di leggero calo fisico che avevo attraversato. questi tre punti non potevano venire in un momento migliore, dopo una settimana molto pesante, ma ci ridanno la speranza di lottare per il nono posto, anche se molto difficile. Comunque sono davvero soddisfatto del risultato e di come abbiamo giocato, stasera andremo a festeggiare tutti insieme e da domani però saremo già pronti per affrontare le prossime sfide”.

C.C. ORTIGIA-CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA 13-12

C.C. ORTIGIA: Patricelli G. , Siani G. 2, Abela M. 2, Puglisi D. , Di Luciano S. 3, Lisi D. 1, Camilleri S. 3, Ivovic B. , Rotondo R. , Vinci S. , Casasola G. 2, Polifemo G. , Negro A. . All. L. Leone

CARPISA YAMAMAY ACQUACHIARA: Volarevic G. , Perez A. , Korolija M. 1, Scotti Galletta A. , Lanzoni G. 1, Marziali L. 1, Tozzi V. , Gitto M. , Luongo S. 6(3 rig.), Valentino G. 2, Luongo M. 1, La Moglia A. . All. P. De Crescenzo

Arbitri: Caputi e Navarra

Note

Parziali: 3-4 2-4 5-1 3-3 Spettatori 300 circa. Espulso nel terzo tempo per proteste Camilleri (Ortigia). Usciti per limite di falli: nel primo tempo Puglisi (Ortigia), nel quarto tempo Lisi (Ortigia), Ivovic (Ortigia), Rotondo (Ortigia) e Casasola (Ortigia). Superiorità numeriche: Ortigia 5/7 e Acquachiara 2/18 + 3 rigori

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php