Live Sicilia

pallanuoto maschile - serie a2

Due sorrisi, un pari e un k.o.
Il bilancio delle squadre siciliane


Articolo letto 13.955 volte

Vincono Telimar e 7 Scogli, positivo il pareggio colto dai Muri Antichi, crolla contro il fanalino di coda la Nuoto Catania.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Si chiude la prima di ritorno del campionato di A2 girone sud, sorridono Telimar e 7 Scogli, entrambi vincitori, mentre delude la Nuoto Catania, sconfitta dall’ultima in classifica, buono infine il pareggio dei Muri antichi con il Salerno.

La 7 Scogli passeggia sull’Aqavion, vincendo per 11-6 arrivando così alla terza vittoria consecutiva. Momento favorevole agli aretusei, anche oggi hanno mostrato la loro buona condizione fisica, lasciando solo il primo tempo agli avversari, che realizzano il loro unico parziale favorevole, ma lasciano a zero i padroni di casa (0-2). Dal secondo periodo in poi la 7 scogli prende in mano le redini del match e comincia a sfoderare le sue carte, prima segna una cinquina, andando così avanti al riposo per 5-4, poi, nel terzo e quarto tempo, realizza due parziali identici di 3-1, che gli consentono di portare a casa i 3 punti; l’Aqavion ,dopo le illusioni iniziali, può solo sopperire allo strapotere degli aretusei. I biancoblu con questa vittoria fanno un balzo incredibile portandosi da soli al terzo posto in classifica, in piena zona play off.

Vittoria anche per il Telimar, che soffre contro il Latina, ma alla fine porta a casa il quarto risultato utile consecutivo. I palermitani partono bene, piazzando un 1-3 nel primo tempo, ed un 2-3 nel secondo, portandosi così avanti 3-6 al riposo. Nella ripresa però il Telimar ha un calo di tensione e comincia a subire le offensive del Latina, che, dopo aver realizzato un parziale di 2-1 nel terzo quarto(5-7), inizia a credere nella rimonta, e quasi ci riesce, ma alla fine il team dell’Addaura riesce a spuntarla trovando il gol del definitivo 7-8. I palermitani con questi 3 punti scavalcano i cugini della Nuoto Catania, fermati dalla Roma 2007, ma rimangono al quinto posto in classifica, dopo che il Civitavecchia ha battuto l’Arechi.

Crolla invece la Nuoto Catania, che in casa viene battuta dalla Roma 2007,ultima in classifica,per 7-8. Prestazione pessima da parte dei catanesi, quasi mai incisivi e poco reattivi sotto porta, riescono a segnare tre gol nel primo tempo, ma la difesa ne subisce due, così il parziale si fissa sul 3-2. Nel secondo quarto i rossoblu trovano soltanto una volta la via del gol, e vengono raggiunti dai romani, che grazie alla rimonta si galvanizzano. Infatti, dopo aver segnato il gol del 4-4, la Roma 2007 rientra in acqua nella ripresa con una marcia in più, gioca benissimo in difesa, chiudendo tutti gli spazi, e riesce a segnare l’unico gol del periodo, andando così avanti 4-5. Nell’ultimo tempo i romani riescono a respingere gli attacchi della Nuoto Catania, rispondendo gol su gol, e trovando in questo modo la vittoria, che vale oro per gli ospiti, adesso saliti al quartultimo posto. La Nuoto Catania invece cade vertiginosamente e dal terzo passa al sesto posto in classifica.

Ottimo infine il pareggio dei Muri Antichi, che fermano il Salerno in casa per 9-9. I catanesi passano in vantaggio realizzando un bel poker, che li porta avanti per 4-2, ma il Salerno non ci sta e recupera i gol di scarto, realizzando un parziale di 2-4, che riassesta gli equilibri in acqua prima dell’intervallo (6-6). Il Salerno, dopo aver rimontato il match, si prende di coraggio e comincia a condurre la gara, segnando una tripletta e lasciando a secco gli etnei, messi in grosse difficoltà dal gioco dei campani(6-9). Arrivati all’ultimo tempo i Muri Antichi escono fuori la loro grinta ed agguantano gli avversari sul 9-9 con una grande prova d’orgoglio; questo pareggio serve poco ad entrambe le squadre, ma per i catanesi è sicuramente un punto conquistato e non due punti persi, per come si era definito il match alla fine del terzo quarto.

C.C. 7 SCOGLI – DEL BO AQAVION 11-6

CC 7 SCOGLI: Pipicelli, Lisica 2, Dainese 1, Giacoppo, Tagliaferri, Denaro, Bordone 1, Messina, Toldonato 4, Deni Zovko 1, Cusmano 2, Migliore, Morachioli. All. Drame Zovko

DEL BO AQAVION: Cappuccio, Criscuolo 1, Renzuto, Calì, Occhiello 2 (un rig), Ferrone 1, Riccitiello 1, Caccavale, Scalzone, Centanni, Forino, Bencivenga 1. All. Iacovelli

Arbitri: Braghini e Roberi Vittory

Note: parziali 0-2, 5-2, 3-1, 3-1. Usciti per limite di falli Centanni e Calì (A) rispettivamente nel secondo e nel quarto tempo. Superiorità numeriche: 7 Scogli 5/12, Aquavion 3/10 + un rigore. Spettatori 600 circa.

R.N. LATINA – TE.LI.MAR 7-8

RN LATINA: Correggia, Russo, Rufino, S. Onida 2, De Vecchis, Mazzi 2, A. Vitale 3 (un rig), Ambrosini, Scasselati, F. Vitale, Carnevali, A. Onida. All. Lorenzini

TELIMAR: Serrentino, R. Di Patti, Galioto, F. Di Patti 2, Lo Dico 1, D’Aleo, Trebino 1, Geloso 1, Locascio 2, Calabrese 1, Fabiano, iliberti, Sansone. All. Quartuccio.

Arbitri: Camoglio e Ceccarelli

Note: parziali 1-3, 2-3, 2-1, 2-1. Uscito per limite di falli D'Aleo (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Latina 2/9 + un rigore , Telimar 3/7. Spettatori 100 circa.

NUOTO CATANIA – ROMA 2007 ARVALIA 7-8

NUOTO CATANIA: Pellegrino, Catania, Maiolino, C. Torrisi, Sparacino 3, Privitera, G. Torrisi 1, Condemi, Kacar, Parisi 2, Russo, Massa 1, Spampinato. All. Dato.

ROMA 2007 ARVALIA: Gazzarini, Tafuro, Piccinini, Tulli 2, Lusic 2, Di Santo, Cardoni, Sacco, Sebastiani 1, Spiezio 2, Martella 1, Morrone. All. Bevilacqua

Arbitri: Lo Dico e Pagani Lambri

Note: parziali 3-2, 1-2, 0-1, 3-3. Usciti per limite di falli Tulli e Lusic (A) nel quarto tempo. Espulso Kacar (C) per gioco violento nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Catania 2/11, Arvalia 2/9. Spettatori 400 circa.

POL. MURI ANTICHI – R.N. SALERNO 9-9

POL. MURI ANTICHI: Vittoria, Scebba 1, Scuderi 1, Marchese 1, Barbaric 2 (un rig), Reina 2, Scirè, Zappalà, Cassone, Indelicato 2, Paratore, Muscuso, Mannino. All. Maugeri.

RN SALERNO: Noviello, De Luce, Priori, Lobov 2, Pasca 5, Pica 1, De Bellis, D'Angelo, Gallozzi, G. Parrilli 1, Momentè, A. Parrilli, Ingrosso. All. Citro.

Arbitri: Centineo e Minelli

Note: parziali 4-2, 2-4, 0-3, 3-0. Uscito per limite di falli De Bellis (S) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Muri Antichi 1/4 + un rigore, Salerno 4/6. Spettatori 200 circa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php