Live Sicilia

calcio - serie d

Siracusa, rimonta completata
Punto d’oro per lo Scordia


Articolo letto 9.525 volte

Il resoconto del trentesimo turno del massimo campionato dilettantistico con cinque formazioni siciliane in campo. A riposo la Leonfortese.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Turno infrasettimanale sorridente per le siciliane impegnate nel girone I di Serie D. Nella 30ª giornata appena conclusasi il Siracusa aggancia in vetta la Frattese grazie al successo sul campo della Gelbison, il Noto e lo Scordia tornano a guadagnare un punto, mentre il Due Torri batte 2-0 il Marsala nel derby tutto siciliano. Costretta dal calendario a riposare, invece, la Leonfortese.

Un Siracusa da leoni - Mister Sottil aveva ordinato ai suoi di conquistare i 3 punti in terra campana e così è stato: il Siracusa, grazie ad una grande prestazione, fa il suo dovere contro la Gelbison Cilento è vince 2-1 in rimonta. Una vittoria importantissima che riporta i leoni addirittura in testa alla classifica al fianco della Frattese e davanti alla Cavese che ha peraltro una partita in più. Gara attenta da parte degli aretusei che però un po’ a sorpresa passano in svantaggio a causa della marcatura campana di Mejri al 20’. Il vantaggio dei padroni di casa dura, però, solo un quarto d’ora, quando Catania realizza il pari su calcio di rigore procurato da Dezai. Nella ripresa il Siracusa per di più in superiorità non può accontentarsi di un solo punto e mira al bottino grosso: la partita si sblocca definitivamente grazie a Sibili, il quale, subentrato nella ripresa, batte il portiere avversario D’Agostino con un goal da cineteca al 72’. Vittoria assolutamente meritata per il Siracusa di Sottil, oggi squalificato.

Che Due Torri! Marsala k.o. - Le buone sensazioni della vigilia sono state confermate dal verdetto del campo: il Due Torri si aggiudica il derby col Marsala grazie ad un goal per tempo. Ci si aspettava anche un Marsala più determinato e soprattutto più fresco, considerato il risparmio delle fatiche di domenica scorsa, e invece i biancorossi hanno portato a casa una convincente vittoria su una diretta concorrente come i lilibetani. Le reti siglate da Petrullo in apertura e da Giacobbe al 54’ fanno salire il Due Torri a quota 41 punti e, forse, da ora in poi si potrà pensare di raggiungere traguardi più ambiziosi della semplice salvezza. Brusca frenata, invece, per gli azzurri che non riescono a sfondare l’ottima retroguardia pirainese e incassano una pesante sconfitta che li mantiene nella zona “calda” di classifica.

Boccata d’ossigeno per il Noto - Dopo 5 sconfitte consecutive ed il cambio alla guida tecnica con il ritorno di Romano sulla panchina granata, il Noto torna a sorridere guadagnando un punto su un avversario ostico ed attrezzato come la Vibonese. È stata una prova di grande tenacia, quella dei siracusani, autori per due volte di una bella rimonta: sono infatti i calabresi a sbloccare l’equilibrio con l’inzuccata vincente di Saraniti al 20’, ma la risposta del Noto si fa attendere solo 9 minuti col rigore trasformato da Cucinotta. Primo tempo che si chiude in parità. Passano ancora poco più di 6 minuti e sono ancora i rossoblu a trovare il nuovo vantaggio con Scapellato. Nella seconda frazione i padroni di casa però riescono a trovare la rete del pari definitivo grazie al goal di Bertolo al 70’. Non è arrivata, dunque, una vittoria ma per quest’oggi, vista la caratura dell’avversario e l’andamento del match, in casa Noto si può festeggiare per un punto guadagnato.

Lo Scordia vuole ancora dire la sua - Lo Scordia non si arrende. È questo il messaggio che viene fuori evidente dal pareggio maturato sul campo della Palmese. Non vuole arrendersi in campionato, così come non si è arreso nei 90’ di oggi. I rossoazzurri hanno rimontato nella ripresa, grazie al bel diagonale mancino di Maimone, un rigore conquistato e trasformato da Mangiarotti per la Palmese. Ottima la reazione del secondo tempo da parte degli uomini di Campanella che può essere soddisfatto dell’impegno messo in campo dai suoi. Servono ancora tanti punti allo Scordia per sperare davvero nella salvezza, ma nel frattempo si può partire senz’altro dal questo bel pareggio che permette ai catanesi di ridurre di un punto il gap con la Gelbison.

Questo in dettaglio il programma della 30ª giornata:

Agropoli – Gragnano 1-1

Due TorriMarsala 2-0

Gelbison – Siracusa 1-2

Noto – Vibonese 2-2

Palmese – Scordia 1-1

Sarnese – Vigor Lamezia 0-0

Reggio Calabria – Frattese 0-0

Roccella – Cavese 2-1

Aversa Normanna – Rende rinviata al 10/03/16

Riposa: Leonfortese

Classifica: Siracusa 58, Frattese 58, Cavese 57, Reggio Calabria 42, Vibonese 41, Due Torri 41, Aversa 40, Sarnese 39, Gragnano 37, Leonfortese 36, Roccella 33, Marsala 32, Agropoli 32, Noto 32, Palmese 30, Rende 29, Gelbison 24, Vigor Lamezia 23, Scordia 18.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php