Live Sicilia

calcio - serie b

Trapani pazzo e straordinario
Pescara k.o., impresa granata


Articolo letto 17.313 volte

La squadra di Cosmi va in vantaggio in apertura di partita con Citro, gestisce il vantaggio ma viene ripresa all'89' da Fornasier. In pieno recupero il gol partita siglato da Eramo su assist al bacio di Petkovic.

VOTA
0/5
0 voti

PESCARA - Ci si poteva attendere un crollo dopo lo scialbo pari interno contro la Salernitana, invece il Trapani risponde da grande squadra e con una prova di spessore va a imporsi 2-1 sul campo del Pescara. Un finale thriller regala ai granata tre punti importantissimi nel turno infrasettimanale.

Meglio il Pescara nelle battute iniziali: prima Caprari e poi Benali mancano il bersaglio. Risponde Citro con una conclusione sporcata in corner. Al 9’ colossale occasione per i padroni di casa: il Trapani si fa sorprendere in contropiede, Caprari si invola palla al piede e arriva al cospetto di Nicolas, pallone servito all'accorrente Lapadula che conclude a botta sicura, straordinario l'intervento in scivolata di Coronado a pochi centimetri dalla linea di porta. Cinque minuti più tardi, un po’ a sorpresa, passano gli ospiti: conclusione dal limite di Nizzetto respinta da Fiorillo, il pallone viene ripreso da Coronado abile a servire Citro che a porta sguarnita sigla la rete dell'1-0. La reazione pescarese stenta ad arrivare, la squadra di Cosmi riesce a gestire il vantaggio senza particolari affanni. Al 27’ Mandragora prova la botta centrale: Nicolas è attento e dice di no. Tre minuti più tardi il portiere si ripete, negando la rete del pari a Lapadula. Il Trapani non sta a guardare e ci prova prima con Petkovic e poi con Pagliarulo: il difensore svetta su azione d’angolo, Fiorillo respinge sui piedi di Citro che insacca ma in posizione di fuorigioco.

La sterile supremazia del Pescara produce ben poco a inizio ripresa. Il primo vero pericolo per la retroguardia ospite giunge al 61’: traversone di Verde allontanato di pugni da Nicolas, sulla respinta Mazzotta calcia ma il pallone è deviato, dopodiché il portiere fa suo il pallone. Oddo chiede ai suoi di stringere i tempi, mentre i granata cercano di gestire il risultato senza correre grossi rischi. I padroni di casa provano ad affidarsi ai cambi, ma l’esito non è quello sperato. Anzi, sono gli ospiti a sfiorare la rete del possibile 0-2: De Cenco se ne va in campo aperto e conclude, il pallone viene toccato da Fiorillo che fa anche in tempo ad agguantare la sfera prima che superi la linea di porta. Negli ultimi dieci minuti di gara succede l’imponderabile. Proprio nel momento in cui il Pescara sembra non averne più, giunge la rete del pari: su azione d’angolo Fornasier indovina la conclusione vincente e beffa Nicolas. Pari e patta? Neanche per sogno. Prima De Cenco non riesce a finalizzare una ripartenza, dopodiché Petkovic sale in cattedra e con un passaggio al bacio lancia Eramo: il centrocampista aggancia e conclude in maniera precisa. Fiorillo non può nulla, Trapani nuovamente in vantaggio. Ultimi istanti di grande sofferenza, dopodiché può partire la festa granata. Adesso la salvezza è davvero a un passo.

TABELLINO

PESCARA-TRAPANI 1-2 (14' Citro, 89' Fornasier, 93' Eramo)

PESCARA‬: Fiorillo, Zampano, Fornasier, Zuparic, Mazzotta, Mandragora, Benali (65' Acosta), Bruno, Verde (62' Mitrita), Lapadula, Caprari (75' Cappelluzzo). A disposizione: Aresti, Coda, Selasi, Vitturini, Torreira di Pascua, Verre. All. Massimo Oddo

‪TRAPANI‬: Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Fazio, Eramo, Coronado (81' Ciaramitaro), Nizzetto (75' Cavagna), Rizzato, Citro (64' De Cenco), Petkovic. A disposizione: Fulignati, Daì, Camigliano, Pastore, Accardi, Montalto. All. Serse Cosmi

ARBITRO: Daniele Martinelli di Roma (Bottegoni-Calò)

NOTE - Ammoniti: Nizzetto (T), Fornasier (P), Nicolas (T), Lapadula (P)

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php