Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani ritrova il fattore campo
Renzi e Mays abbattono Casale


Articolo letto 5.016 volte

Pronta reazione della formazione granata, che ritrova la vittoria sul proprio parquet contro i piemontesi dopo le ultime sconfitte casalinghe.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Coach Ducarello ritrova capitan Filloy e il PalaConad torna ad essere un fortino. Trapani supera in scioltezza una Casale piena di problemi e alla presa con una serie di assenze pesanti, approfittandone per fare il colpaccio casalingo e rilanciarsi in zona playoff. Sucesso importante per i granata, che non soffrono praticamente mai contro la Novipiù e si impongono con un netto 83-67. Successo meritato per Trapani, trascinata dalla solita coppia Mays-Renzi. Il playmaker americano mette a segno venti punti, tirando 5/9 dall’arco. Per il lungo, invece, arrivano ventidue punti conditi da otto rimbalzi, migliore dei suoi in questa voce insieme a Okoye. Dalla panchina è fondamentale l’impatto di Chessa, che realizza tredici punti in venticinque minuti di gioco.

Mays apre i conti con due triple, alle quali la difesa di Casale non oppone resistenza. Dall’arco colpisce anche Okoye per il +9 granata dopo neanche quattro giri di lancette. Gli ospiti non trovano soluzioni offensive, sbagliando dalla distanza con l’ex di turno Bray in due occasioni consecutive, e affondano sul -11 perdendo Renzi sotto canestro. Martinoni e Tomassini provano ad alleggerire il passivo sul -7, poi ancora Tomassini dall’arco porta le distanze a soli quattro punti. È qui che Renzi si prende in mano la squadra con due canestri di fila, riportando Trapani sopra di otto lunghezze, ma ancora Tomassini tiene a galla Casale per il 21-15 con cui si chiude il primo quarto. Nella seconda frazione i granata dilagano: Chessa e Viglianisi riportano il massimo vantaggio sul +11, capitan Filloy affonda dall’arco per il +14, poi Ganeto e Okoye spingono Trapani fino al +18. Bray e Johnson si sbloccano dalla lunga distanza, ma la squadra di coach Ducarello resta in controllo del match. Mays chiude la prima metà di gioco così come l’aveva aperta, ovvero con due triple consecutive per il 46-31.

Renzi in lunetta allunga sul +18 in apertura di seconda metà di gara, ma Casale risponde con un parziale 6-0. Un tentativo velleitario di rientrare in gara, ma la rimonta ospite trova un’unica accelerata con la tripla del -9 di Natali. Renzi e Mays ristabiliscono la doppia cifra di vantaggio per il +14 trapanese, poi Chessa trova il canestro del 60-44. Tomassini dall’arco riporta Casale a tredici punti di distanza, divario con cui si apre l’ultimo quarto di gioco. Bray illude col canestro del -11, Renzi e Ganeto riportano il vantaggio della Lighthouse a diciassette punti. Chessa dall’arco riaggiorna il massimo vantaggio a quota venti, chiudendo di fatto il match. Sempre Chessa, dalla lunetta, fa ventuno, e nel finale Martinoni e Natali alleggeriscono il passivo. Termina 83-67, Trapani ritrova il fattore casa.

LIGHTHOUSE CONAD TRAPANI-NOVIPIÙ CASALE MONFERRATO 83-67 (21-15, 46-31, 60-47)

TRAPANI - Mays 20, Renzi 22, Okoye 7, Ganeto 8, Viglianisi 4, Costadura, Gloria 4, Chessa 13, Molteni, Filloy 5. Allenatore: Ducarello.

CASALE - Bray 19, Tomassini 18, Martinoni 12, Johnson 8, Fall 4, De Nicolao ne, Natali 6, Vangelov, Ruiu, Valentini. Allenatore: Ramondino.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php