Live Sicilia

calcio - serie b

Cosmi non trattiene la rabbia:
“Questo Trapani è un film comico"


Articolo letto 6.800 volte

Il tecnico dei granata prova a buttarla sull'ironia, dopo un'altra grande occasione sprecata per avvicinarsi ulteriormente al treno che porta ai playoff.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - La delusione di Serse Cosmi dopo l’ennesimo passo falso in casa è evidente. Il tecnico granata non nasconde la propria amarezza per lo striminzito pareggio racimolato tra le mura amiche contro la Salernitana penultima in classifica: "In casa stiamo diventando un film comico”, ammette con profondo disappunto l’allenatore umbro in sala stampa, prima di passare all’analisi del match: "Non voglio arrabbiarmi perché torneremo subito in campo. Si parla sempre delle stesse cose, anche nelle partite che abbiamo vinto siamo sempre stati raggiunti. È troppo. Inutile cercare scuse. Se sei in vantaggio di un gol, devi incrementare. Invece qui si cerca la soluzione personale. Prendere quel tipo di gol, in casa, a pochi minuti dalla fine, ti fa capire di aver commesso diversi errori".

Niente scuse per questa vittoria mancata, neanche le condizioni climatiche avverse: "Non sempre si può giocare in un terreno perfetto e senza vento come a Perugia. Anzi, spesso c’è il campo di Chiavari, c’è il vento di oggi, tutte situazioni da interpretare. È anche vero che il vento oggi ci ha aiutato in occasione del gol, dunque è inutile lamentarci”. Resta solo da rimuginare sull’incapacità di chiudere una partita apparentemente tenuta sotto controllo: "Sono molto, molto amareggiato. Si tratta di una situazione seriale, allenare in questa maniera ti porta a compromettere la salute mentale. I fatti dimostrano che non siamo abili a mantenere il risultato, mi viene il dubbio che se non avessimo raddoppiato a Perugia ci saremmo fatti raggiungere anche lì".

La classifica, nonostante tutto, vede il Trapani nuovamente nella metà di sinistra, ma Cosmi non vuole minimamente pensarci: “Muovere la classifica è una favolata”, taglia corto l’allenatore granata, che si sofferma invece sui problemi di tenuta mentale da parte della sua squadra: "Noi siamo spacciati, non la Salernitana. Non per la classifica, ma psicologicamente”. Proprio in riferimento agli avversari di giornata, Cosmi è prodigo di elogi: "La Salernitana ha creato più del Crotone contro di noi, poco importa che una squadra fosse in casa e l’altra fuori. Questo significa che non è una squadra che sta male. Pensavo di poter portare il risultato, loro però ci hanno creduto e sono stati abili a pareggiare. Coda è stato bravo a segnare il gol dell’1-1".

Infine, una stilettata per nulla nascosta all’indirizzo di Citro: "Col senno di poi non l’avrei fatto entrare. Non mi è piaciuto il suo approccio, per niente”. Questo perché, stando a Cosmi, chi doveva dare maggiore qualità al suo Trapani si è volatilizzato: "Per creare occasioni ci vuole la qualità, ma se i giocatori di qualità giocano con gli altri, allora va tutto a favore degli altri. Se i giocatori di qualità sono farfalline, ne giovano gli altri. Non ne posso più di sentir dire che siamo leziosi. Siamo leziosi perché siamo a metà classifica in Serie B? A me viene da ridere anche solo a pensarci. Mica ce ne dobbiamo accorgere a Pescara di cosa serve per fare risultato”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php