Live Sicilia

calcio - serie b

Trapani, ora serve equilibrio
Il salto di qualità è possibile


Articolo letto 6.461 volte

Dopo il successo ottenuto sul campo del Perugia, i granata guardano al match in programma sabato al "Provinciale" contro la Salernitana. Cosmi chiede ai suoi di rimanere sul pezzo, per un finale di campionato che potrebbe esaltare le doti di Petkovic.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI – Non c’è tempo da perdere. Dopo la vittoria ottenuta al “Curi” di Perugia, il Trapani si concentra sul prossimo match di campionato in programma sabato tra le mura amiche contro la Salernitana. L’ennesima prova di maturità per una squadra che, a detta dello stesso Serse Cosmi, va ancora in cerca di un proprio equilibrio oscillando tra prestazioni di spessore e gare da dimenticare. È probabile che la verità stia nel mezzo, come d’altronde dimostra una classifica che vede i granata a metà gruppo con una perfetta parità tra gare vinte, pareggiate e perse: nove. Se è vero che il Trapani non ha mai compiuto un passo così audace da avvicinare i play off, dall’inizio del torneo a una manciata di punti, è altrettante vero che Pagliarulo e compagni non hanno mai corso il rischio di essere risucchiati dal gruppo di coda in lotta per la salvezza.

L’undicesimo posto attualmente occupato dai granata non deve essere scambiato per un anonimo limbo, al contrario mette in evidenza la capacità di mantenere uno standard di rendimento all’altezza del torneo cadetto, rimanendo in linea con l’obiettivo stagionale di una permanenza tra i cadetti da ottenere senza grossi affanni. Non si possono negare alcuni passaggi a vuoto, in modo particolare contro Pescara, Brescia e Novara nel girone d’andata e Virtus Entella dopo il giro di boa, da mettere comunque nel conto di un gruppo in grado di valorizzare le doti di alcuni suoi componenti: se di Coronado e Citro si è già detto parecchio, le ultime 15 partite potrebbero esaltare il talento di Bruno Petkovic, attaccante classe ’94 portato in Italia dal Catania prima di essere girato in prestito a Varese, Reggiana e proprio Entella. A Perugia il croato ha fatto intravedere numeri interessanti, confezionando entrambi gli assist per le reti che hanno fruttato un successo prezioso.

Ma è necessario rimanere sul pezzo, al “Provinciale” sabato sarà di scena una Salernitana intenzionata a giocarsi le residue chances di salvezza. Anche se i campani, proprio in queste ore, potrebbero perdere una pedina fondamentale: è una questione di dettagli per il passaggio del brasiliano Gabionetta ai cinesi del Hanghzou Greentown. L’esterno offensivo lascerebbe un vuoto difficilmente colmabile a mercato chiuso. Chi certamente non prenderà parte alla trasferta siciliana sarà il portiere Terracciano, appiedato per un turno dal giudice sportivo. Cosmi, invece, recupererà Fulignati e Perticone, nuovamente a disposizione dopo aver scontato la giornata di squalifica. Il Trapani non vince in casa dall’ultima gara dello scorso anno (1-0 al Bari): ottenere la prima gioia interna del 2016 avvicinerebbe il traguardo dei 50 punti. Dopodiché provare ad alzare l’asticella non costerebbe nulla.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php