Live Sicilia

pallanuoto - serie a1

Ortigia, pari tra mille rimpianti
È 9-9 con la Roma Vis Nova


Articolo letto 5.966 volte

Match condizionato da alcuni errori arbitrali, in vasca gli aretusei avevano dimostrato di avere qualcosa in più rispetto agli avversari. Il cammino verso la salvezza si complica.

VOTA
0/5
0 voti

SIRACUSA - Ortigia affossata dagli arbitri. Gli aretusei pareggiano 9-9 con la Roma Vis Nova, ma il risultato è stato pesantemente condizionato da due reti irregolari, segnate con controfallo, concesse ai romani e da un’espulsione definitiva non data in favore dei padroni di casa. L’Ortigia perde purtroppo un treno importante e vede il nono posto, che vale una salvezza tranquilla, allontanarsi dalle sue mani.

I biancoverdi, presi forse dalla tensione, partono malissimo e concedono agli ospiti un vantaggio di tre gol alla fine del primo tempo (0-3). Successivamente però i padroni di casa cominciano a prendere le redini del gioco, Casasola,Danilovic e Lisi accorciano le distanze, portando sul 4-5 il parziale prima del riposo. L’Ortigia adesso ha ripreso fiducia in se stessa ed attacca con più convinzione, e per la prima volta raggiunge nel match sorpassa la Vis Nova, andando avanti per 8-7. Nell’ultimo tempo i siracusani raddoppiano subito il vantaggio con la rete di Abela, ma a fine partita si fa recuperare dagli ospiti, senza riuscire a replicare, e la gara termina sul 9-9.

Visibilmente contrariato del risultato e della direzione arbitrale il capitano aretuseo Patricelli, che ha così commentato alla fine del match:” Va male, questa è l’ennesima partita decisa dagli arbitri, vorrei qualche volta riuscire a pareggiare per demeriti nostri. Siamo stati massacrati per tutta la durata dell’incontro, subendo 10 espulsioni a sfavore in casa nostra, due gol molto dubbi ed infine una palese espulsione definitiva non data ad un giocatore della Roma, che ha allontanato volontariamente il pallone dalla nostra zona d’attacco. Bastava soltanto applicare il regolamento e noi a quest’ora, contando i 2 punti di oggi e quelli persi con la Canottieri qualche giornata fa, saremmo a quota 16, alla pari con la Vis Nova e Trieste a giocarci questo nono posto, ma non c’è stata concessa questa possibilità per colpa degli arbitri. Comunque non posso dire nulla ai ragazzi, abbiamo fatto un’ottima prestazione, peccando solo all’inizio per un po' di ansia, ma poi abbiamo condotto benissimo il match, lasciando i romani anche in notevole difficoltà. Adesso prepariamo la difficile trasferta di Trieste,ripartendo sempre da questo atteggiamento, senza mai mollare, consapevoli della nostra forza”.

C.C. ORTIGIA-ROMA VIS NOVA PN 9-9

C.C. ORTIGIA: Patricelli G. , Siani G. , Abela M. 1, Puglisi D. , Di Luciano S. 1, Lisi D. 1, Camilleri S. 2, Ivovic B. , Rotondo R. , Danilovic D. 2, Casasola G. 2, Polifemo G. , Negro A. . All.

ROMA VIS NOVA PN: Bonito M. , Crivella 1, Carchiolo V. , Pappacena S. 3(1 rig.), Bezic R. , Oneto Gomes B. , Spinelli A. , Innocenzi C. , Vitola F. 2, Calcaterra A. 1, Mandolini J. 1, Del Basso M. 1, Nicosia G. . All.

Arbitri: Taccini e D. Bianco

Note

Parziali: 0-3 4-2 4-2 1-2 Note Uscito per limite di falli Oneto Gomes (VN) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Ortigia 2/9 + un rigore fallito (parato) da Camilleri nel terzo tempo, Vis Nova 3/9 + un rigore. Spettatori 200 circa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php