Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani, niente bis in trasferta
Granata ko a Reggio Calabria


Articolo letto 5.889 volte

Nella serata che poteva segnare la svolta definitiva della stagione, i granata cadono al cospetto della nuova Viola, da poco affidata a coach Frates.

VOTA
0/5
0 voti

basket, bermè reggio calabria, girone ovest, lighthouse conad trapani, serie a2, Basket, Trapani
REGGIO CALABRIA - Poteva essere l’occasione giusta per fare il bis in trasferta, invece Trapani si piega di fronte alla Viola. Ancora falcidiati dagli infortuni, i granata si presentano in riva allo Stretto con una rotazione di soli sei uomini sopra i cinque minuti di impiego. Un problema mica da ridere per coach Ducarello, che alla lunga paga lo scarso contributo da parte della panchina. Non basta un Renzi da ventidue punti per espugnare anche il parquet di Reggio Calabria, dopo l’ultima vittoria a Codogno contro Casalpusterlengo. Una sconfitta per 74-61 che fa ripiombare i granata nel limbo delle ultime piazze utili per i playoff, ma che fa ancor più male se si guarda al momento attuale del diretto avversario. Reggio Calabria, con questo successo, prova infatti ad uscire dalla zona playout, nella quale è stata invischiata finora per tutta la stagione.

Inizio shock per Trapani, che non riesce ad arginare le varie soluzioni offensive della Viola. I calabresi volano con un parziale 11-0, trascinati dalle triple di Dobbins e Adegboye, così come da quelle di Brackins, che porta il massimo vantaggio a +12 dopo il primo canestro ospite siglato da Mays. Ancora Dobbins e Brackins allargano il divario a quindici lunghezze sul 24-9 con poco meno di due minuti prima della sirena di fine primo quarto, che si chiude sul 24-14 grazie ad un gioco da tre punti di Renzi e a un canestro di Chessa dalla media. Recupero minimo che non spaventa i calabresi, riportatisi sul +14 ad inizio secondo quarto sempre col solito Dobbins. Chessa e Mays dall’arco mettono punti pesanti per la squadra di Ducarello, che riesce ad arrivare sino al -4 con un gioco da tre punti di Renzi, ma nel finale deve piegarsi ad Adegboye, che permette a Reggio Calabria di chiudere la prima metà di gara sul 38-31.

Renzi in avvio di ripresa sembra dare segnali positivi in vista di una rimonta granata, ma il suo canestro del 38-33 sarà l’ultimo vero sprazzo da parte di Trapani. Adegboye in Lunetta e Dobbins dall’arco riportano Reggio sul +10, Brackins e ancora Dobbins da sotto allungano il distacco a quattordici punti. Ducarello chiama timeout senza trarne però alcun effetto positivo. Okoye corregge un suo errore in tap-in, poi Brackins completa un gioco da tre punti per il 52-37. Il massimo vantaggio reggino arriva prima a diciotto lunghezze con la tripla di Adegboye, poi a venti col solito Dobbins. Trapani è spaesata e si avvia all’ultimo parziale sotto di diciotto punti. Oggettivamente troppi da recuperare, anche se Chessa e Mays tentano una disperata rimonta con due triple in avvio di ultimo quarto. Lo stesso Mays fallisce l’opportunità di portare i granata sul -10 dalla lunetta e con ciò si esaurisce la reazione ospite. Adegboye e Crosariol riportano la Viola a distanza di sicurezza sul +16, i liberi di Chessa e Renzi nel finale addolciscono il passivo, ma non basta. Termina 74-61, per Trapani una sconfitta evitabile.

BERMÈ REGGIO CALABRIA-LIGHTHOUSE CONAD TRAPANI 74-61(24-14, 38-31, 63-45)

REGGIO CALABRIA - Lupusor 4, Adegboye 21, Brackins 16, Rullo 9, Dobbins 16, Costa ne, Mordente 2, Pandolfi ne, Sindoni ne, Crosariol 6. Allenatore: Frates.

TRAPANI - Mays 12, Okoye 8, Ganeto 4, Viglianisi 6, Renzi 22, Fontana ne, Costadura, Gloria, Chessa 9, Molteni. Allenatore: Ducarello.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php