Live Sicilia

calcio - serie d

Il Siracusa stappa il pari a Reggio
Al Marsala il derby salvezza


Articolo letto 11.800 volte

Nella ventottesima giornata gli aretusei non perdono terreno sulla capolista, mentre il Due Torri vince in 9 uomini. Buona prova dei lilibetani sul Noto, cadono invece Scordia e Leonfortese.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Ecco i verdetti ufficiali della 28ª giornata del girone I di Serie D: il Siracusa ottiene un buon punto al “Granillo” contro il Reggio Calabria, mentre il Marsala si aggiudica il derby siciliano in casa del Noto; vittoria importante ma sofferta anche per il Due Torri sulla Vigor Lamezia, cadono invece Scordia e Leonfortese rispettivamente contro Gragnano e Sarnese.

Pareggio spettacolare tra il Siracusa a Reggio Calabria. I leoni privi del tifo amico al “Granillo” per ragioni di ordine pubblico, ottengono un punto importante contro un avversario temibile come i calabresi, rimontandoli per ben due volte nel corso del match: primo tempo giocato con un buon ritmo da parte dei leoni, i quali trovano il modo di reagire alla rete dello svantaggio di Oggiano (23’) con il goal del capitano Baiocco, capace di ristabilire la parità al 38’; nella ripresa sono ancora i granata a mettere la testa avanti con Tiboni al 57’ e allora mister Sottil ricorre ai cambi, impostando un assetto molto offensivo con gli ingressi di Longoni, Arena e Ricciardo e la scelta si rivela più che azzeccata: passano solo 10 minuti ed all’86’ proprio Ricciardo batte l’estremo difensore reggino per il pareggio finale. Il Siracusa può così esultare per aver ottenuto un risultato positivo su un campo estremamente ostico e, soprattutto, per non aver perso terreno sulla capolista Cavese che, avendo pareggiato ad Aversa, rimane a soli 4 punti di distanza.

Poca precisione sotto porta e troppi errori nell’ultimo passaggio, invece, condannano la Leonfortese che cade 1-0 sul campo della Sarnese. Fatale per i biancoverdi la marcatura siglata da Ianniello al 38’ del primo tempo che permette il sorpasso diretto proprio ai danni degli ennesi. La poca brillantezza dei leoni quest’oggi non fa che confermare i problemi emersi nelle ultime uscite stagionali, nelle quali gli uomini di Mirto hanno evidenziato diverse difficoltà nel convertire in goal le buone occasioni create. Non è il momento di fare drammi in casa Leonfortese, vista la classifica tutt’ora tranquilla ed il buon operato visto sin qui, ma certo è che i biancoverdi dovranno ingranare di nuovo la marcia già nella prossima sfida interna con il Roccella per evitare fastidiose complicazioni.

Importante successo esterno, invece, per il Marsala che si impone al “Palatucci" di Noto. Derby siciliano molto equilibrato e combattuto soprattutto sulla linea mediana del campo, ma sono i lilibetani a passare in vantaggio nella prima frazione grazie alla rete di Manfrè al quarto d’ora di gioco. Nel secondo tempo la formazione di Pergolizzi pensa più a resistere alle offensive dei granata che non riescono ad incidere piuttosto che cercare il raddoppio. Così il risultato finale per 0-1 premia gli azzurri che escono finalmente dalla zona playout salendo a 32 punti e scavalcando la squadra del tecnico Cacciola, adesso ufficialmente in crisi dopo la 4ª sconfitta consecutiva.

Ancora a picco lo Scordia di Serafino, che incassa un’altra pesante sconfitta contro il Gragnano. I rossoblu hanno provato invano a costruire gioco, ma sono stati gli ospiti a prevalere già al termine dei primi 45 minuti con la rete sul finale del solito Foggia. Nella seconda parte di gara poi si è assistito al tracollo dei padroni di casa: ancora Ciro Foggia, infatti, raddoppia per i campani direttamente su calcio di rigore all’ora di gioco, mentre al 65’ Mascolo mette in ghiaccio la partita con un gran tiro a giro che si insacca all’incrocio dei pali. Partita a senso unico quella del “Binanti” con i catanesi quasi fuori dai giochi che cedono il passo in casa anche contro un Gragnano che non vinceva dallo scorso 11 novembre.

Grande prova di forza infine del Due Torri, che batte in nove uomini 1-0 la Vigor Lamezia. Ritmi bassi nel primo tempo, con i padroni di casa che soffrono poco in difesa e provano senza troppo successo di sbloccare il risultato. Dopo il parziale di 0-0, però, Petrullo al 58’ capitalizza una bella azione che vale il vantaggio definitivo. Nonostante la pesante inferiorità numerica i ragazzi di Venuto escono vittoriosi dal “Vasi” salendo a quota 37, a +8 sulla zona calda della classifica.

Questo il programma completo della 28ª giornata:

Agropoli – Vibonese 0-3
Aversa – Cavese 1-1
Scordia – Gragnano 0-3
Due Torri – Vigor Lamezia 1-0
Gelbison – Rende 0-0
Noto – Marsala 0-1
Palmese – Frattese 1-2
Sarnese – Leonfortese 1-0
Reggio Calabria – Siracusa 2-2
Riposa: Roccella

Classifica: Cavese 56, Frattese 54, Siracusa 52, Reggio Calabria 41, Vibonese 40, Aversa 39, Sarnese 37, Due Torri 37, Leonfortese 35, Gragnano 33, Marsala 32, Noto 31, Agropoli 31, Palmese 29, Roccella 29, Rende 28, Gelbison 24, Vigor Lamezia 21, Scordia 17.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php