Live Sicilia

basket - serie a2

Barcellona, sesto k.o. di fila
Ferentino passa al PalAlberti


Articolo letto 1.582 volte

La formazione di coach Bartocci cade ancora una volta davanti al pubblico amico, vedendo allontanarsi nuovamente la salvezza sul campo.

VOTA
0/5
0 voti

BARCELLONA POZZO DI GOTTO (MESSINA) - Il baratro si fa sempre più profondo. L’Igea cade per la sesta volta nelle ultime sei partite di campionato, stavolta cedendo il passo ad una Ferentino in piena rincorsa playoff, dimostratasi nettamente superiore. Al PalAlberti i giallorossi resistono solo per due quarti, con i ciociari che si impongono per 71-78 contro Smith e compagni. L’americano è il miglior marcatore dei giallorossi con ventuno a referto, ma non bastano per evitare l’ennesimo scivolone davanti ai tifosi barcellonesi. La classifica, difficilmente migliorabile dopo una sola partita, resta identica a tre giorni fa: l’Igea è sempre ultima a dieci punti, con la zona playout distante sei lunghezze. Un divario che va diventando sempre più arduo da colmare, per una squadra che non è riuscita a trovare la svolta nemmeno con l’arrivo di Pellegrino in chiusura di mercato.

Per i primi tre minuti sembra che si segni solo dall’arco e Ferentino, che poche sere fa ha fatto impazzire Agrigento a suon di triple, si trova perfettamente a suo agio: Raymond, Gigli e Bowers rispondono a Migliori per il 9-3 ospite, poi ancora Bowers in isolamento allunga le distanze a otto lunghezze. Centanni dall’arco e Pellegrino da sotto riportano l’Igea ad un possesso di distacco, salvo vedersi bombardata nuovamente da Raymond. Imbrò e Benevelli chiudono la prima frazione di gioco sul 12-22 e, dopo aver raggiunto la doppia cifra di vantaggio, Ferentino allunga sul +13. Tanto per cambiare, l’affondo arriva dalla lunga distanza con Carnovali. Per i ciociari qualcosa sembra incepparsi nei meccanismi dopo l’uno-due Lobueau-Fallucca, che vale cinque punti consecutivi a Barcellona e una mini rimonta sul -8. La squadra di Ansalone fatica a reagire e viene punita nuovamente da Fallucca, sempre dall’arco. Carnovali ristabilisce le distanze ad otto punti, ma Smith e Pellegrino si risvegliano nel momento migliore: il lungo ex Sassari trascina i giallorossi sul -4 e, dopo il 36-42 di Benevelli, l’americano trova allo scadere la tripla del -3 che riapre il match.

Al rientro sul parquet, Migliori centra il bersaglio grosso e pareggia nuovamente i conti. Ancora il capitano, dopo il momentaneo 42-44 di Bowers, trova la tripla del sorpasso. È il primo vantaggio per l’Igea, che sembra aver ribaltato definitivamente il match, ma come nell’ultima uscita contro Tortona, la squadra di Bartocci non riesce a giocarsela alla pari con un quintetto oggettivamente più forte. Raspino riporta avanti Ferentino, che trova il +4 con la tripla di Imbrò. Centanni e Smith pareggiano nuovamente i conti per Barcellona, che crolla però con un parziale 7-0. Loubeau e Smith portano il distacco a sole tre lunghezze con un minuto da giocare, e a cinque secondi dalla terza sirena Ferentino trova una tripla decisiva dalle mani di Bulleri. L’inerzia, dopo un gioco da tre punti di Smith, torna subito a favore degli ospiti: parziale 11-0 con sei punti di Bowers e una tripla di Carnovali, dall’arco colpiscono anche Raymond e Benevelli dopo il momentaneo 58-70 di Loubeau e la partita di fatto è chiusa. Con meno di due minuti da giocare arrivano quattro punti di Loubeau e cinque di Smith, ma gli ospiti evitano guai con i liberi di Imbrò. A nulla serve il canestro finale di Pellegrino in tap-in su errore di Centanni: al PalAlberti termina 71-78, Barcellona non riesce più a rialzarsi.

LA BRIOSA BARCELLONA-FMC FERENTINO 71-78 (12-22, 39-42, 53-59)

BARCELLONA - Smith 21, Centanni 7, Pellegrino 10, Loubeau 12, Migliori 9, Varotta ne, Fallucc 12, Bianconi, Pettineo ne, Cefarelli ne, Maccaferri. Allenatore: Bartocci.

FERENTINO - Gigli 11, Raspino 4, Imbrò 9, Bowers 19, Raymond 13, Bulleri 3, Galuppi, Benevelli 7, Carnovali 12, Benvenuti ne. Allenatore: Ansaloni.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php