Live Sicilia

basket - serie a2

Fortitudo bombardata a Ferentino
Agrigento agganciata da Tortona


Articolo letto 10.913 volte

La Moncada di coach Ciani non riesce a fare partita alla pari con i ciociari, complice anche il prolungarsi dello stop di Piazza. Dall'altra parte, la FMC trova grandi dividendi in fase offensiva, e la capolista Scafati scappa.

VOTA
0/5
0 voti

FERENTINO (FROSINONE) - Quando ti ritrovi senza l’elemento più importante del tuo roster e davanti a te hai un avversario a cui entra di tutto, c’è poco da fare. La Fortitudo incassa il secondo k.o. consecutivo senza Alessandro Piazza e si fa agganciare al secondo posto nel girone da Tortona, vittoriosa in quel di Barcellona. La squadra di coach Ciani viene piegata dal bombardamento di Ferentino, ai limiti della perfezione dall'arco per tre quarti di gara, salvo poi sporcare le proprie percentuali a giochi virtualmente chiusi. Un eloquente 14/22 dalla lunga distanza per i padroni di casa, statistica che si rivelerà decisiva ai fini del risultato, per un’arma che Agrigento è stata incapace di disinnescare nel corso del match. Non bastano diciannove punti di Saccaggi e diciassette di Martin, aggravato anche da quattro falli già nel terzo quarto, per poter riscattare in trasferta il k.o. casalingo contro Casalpusterlengo. Dall’altro lato, con quattro triple a testa, Carnovali (quattordici punti) e Raymond (sedici punti) sono i migliori marcatori per la squadra di Ansaloni, che compie un passo importante in zona playoff.

La sfida si apre sotto canestro con Eatherton e Gigli a segno, ma Agrigento tenta il primo allungo con la tripla di Saccaggi per il 2-7. Il tiro dall’arco, però sarà la specialità di Ferentino in questa prima frazione, e Raspino ne dà subito dimostrazione. Imbrò in isolamento pareggia i conti, poi Raymond colpisce ancora dalla distanza per il primo vantaggio casalingo. Evangelisti risponde con la stessa moneta, ma ancora Raymond pesca il jolly da lontano dopo i liberi di Eatherton. Il festival di triple prosegue con Carnovali quasi da metà campo e Imbrò. Il massimo vantaggio di Ferentino arriva in contropiede con la schiacciata del 23-12 di Raymond, Saccaggi e Martin riescono nel finale a riequilibrare il quarto, che vede la FMC sopra di sette lunghezze. Saccaggi, miglior marcatore della Fortitudo nel primo tempo (quindici punti e 6/8 al tiro), ridà speranze di rimonta alla squadra di Ciani, che riesce a portarsi ad un solo possesso di svantaggio con i liberi di Evangelisti. La FMC, però, resiste: Carnovali e Bulleri portano a otto il conto delle triple e a nove i punti di distacco, Saccaggi e Martin non sono da meno dall’arco e a pochi secondi dall’intervallo arrivano i liberi di De Laurentiis per il -1 ospite. Sulla sirena, quasi un déjà-vu della sfida d’andata, Raspino fa 9/11 dall’arco e Ferentino va negli spogliatoi sul risultato di 47-43.

Al rientro sul parquet la Fortitudo sbaglia il suo primo libero, mentre Ferentino continua a non fallire dall’arco. Il primo canestro della ripresa è appunto una tripla di Raymond, poi dall’arco colpisce anche Bowers in un’azione concitata allo scadere dei ventiquattro secondi. Il suo canestro vale il 56-46 per la FMC, il cui vantaggio torna nuovamente in doppia cifra, mentre Ciani richiama in panchina Martin con quattro falli. Assenza pesante, perché nel frattempo Raymond affonda ancora una volta dalla distanza per il +13, massimo vantaggio casalingo. Bowers in contropiede schiaccia per il 63-48, poi Raspino prosegue la striscia positiva dall’arco. Chiarastella e Saccaggi cercano, sempre dalla lunga distanza, di ridurre il divario, che alla terza sirena è di quattordici punti. Tanto per cambiare, i padroni di casa puniscono ancora dall’arco con Carnovali, che risponde ad una schiacciata di Martin e ripristina il +15 per Ferentino, vantaggio che di fatto mette in ghiaccio il risultato per la squadra di Ansaloni. A tre minuti dal termine Carnevali sporca le proprie percentuali dalla distanza, mentre la Fortitudo cerca di alleggerire il passivo con Martin ed Evangelisti. Visentin in lunetta completa il parziale 6-0 e porta la squadra di Ciani sul -9, ma sarà l’ultimo tentativo di reazione ospite. La tripla di Vai chiude il match sull’82-73, Agrigento frena ancora nel turno infrasettimanale.

FMC FERENTINO-FORTITUDO AGRIGENTO 82-73 (25-18, 47-43, 68-54)

FERENTINO - Gigli 6, Raspino 12, Imbrò 7, Bowers 11, Raymond 16, Bulleri 5, Galuppi ne, Benevelli 4, Mazzantini, Carnovali 14, Benvenuti 7. Allenatore: Ansaloni.

AGRIGENTO - Martin 17, Evangelisti 9, Chiarastella 5, Saccaggi 19, Eatherton 10, Vai 3, De Laurentiis 8, Morciano, Visentin 2, Piazza ne. Allenatore: Ciani.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php