Live Sicilia

basket - serie a2

Barcellona sempre più ultima
Tortona sbanca il PalAlberti


Articolo letto 1.882 volte

I giallorossi sconfitti di misura nel turno infrasettimanale. La rincorsa verso la salvezza si complica ulteriormente.

VOTA
0/5
0 voti

BARCELLONA POZZO DI GOTTO (MESSINA) - Sulla carta c’era ben poco da fare, ma quanto visto al PalAlberti lascia l’amaro in bocca a Barcellona. Una lotta fino all’ultimo secondo contro Tortona, attualmente terza in classifica, ma i giallorossi devono soccombere per la quinta volta nelle ultime cinque gare. Notizia pessima, che si va ad aggiungere a quella della vittoria di Omegna sul campo di Siena, un risultato che porta gli uomini di Bartocci a sei punti dalla zona playout. Divario enorme e morale a picco, col 65-66 casalingo contro Tortona a pesare come un macigno. Il finale di gara, a cui si è giunti senza essere in bonus, è l’emblema di una stagione ricca di “vorrei ma non posso”. Dopo essere riusciti a mandare Spissu in lunetta e dopo aver assistito con le dita incrociate allo 0/2 della guardia tortonese, Smith ha perso troppo tempo con la palla in mano alla disperata ricerca di un timeout che non è arrivato. Con soli due secondi a disposizione, a quel punto, il miglior marcatore dell’Igea (ventidue punti, ma solo cinque nella ripresa) ha cercato il tiro della disperazione, senza successo.

Parte forte Barcellona con un parziale 6-0, ma la squadra di Bartocci fatica a far girare palla in attacco e si nota. Le azioni successive, infatti, vedono susseguirsi una serie di palle perse, con Tortona che dall’altro lato costruisce la rimonta: controparziale 9-0 con cinque punti di Brooks e ospiti sul +3. Smith interrompe il digiuno dei giallorossi e, dopo la tripla del +4 del solito Brooks, ricuce ulteriormente le distanze sul 10-12, dando poi un pallone d’oro a Pellegrino tutto solo sotto canestro. Due punti e libero supplementare realizzato per il nuovo sorpasso, con l’Igea che trova altri tre punti di Smith e chiude la prima frazione avanti 16-14. Simoncelli dall’arco e Marks da sotto ribaltano il vantaggio, ma la risposta barcellonese arriva con Migliori e Smith per il 20-19. Garri, finora in ombra, approfitta dell’assenza di Pellegrino per scatenarsi sotto canestro con un parziale 6-0. Bartocci corre ai ripari, ma i primi punti di Loubeau e uno Smith che chiude la prima metà di gara con 17 punti non bastano. Tortona colpisce dall’arco con Spissu e Bianchi, mantenendosi a due possessi di distanza fino a pochi secondi dal termine, quando i liberi di Loubeau sanciscono il 32-35 con cui ci si avvia all’intervallo.

Centanni pareggia subito i conti dall’arco, Barcellona però concede subito la risposta agli ospiti con due contropiede facili per il 35-39. Loubeau riduce lo svantaggio ad un solo punto dopo l’1/2 di Pellegrino in lunetta, poi Tortona va sul +5 con i suoi due americani, Brooks e Marks. Un doppio possesso di vantaggio che dura poco, perché Loubeau ha iniziato a carburare e a colpire da sotto, mentre Migliori in lunetta è una sentenza. Ed è ancora capitan Migliori a trascinare l’Igea, realizzando il canestro del sorpasso in isolamento. Smith, a secco nella ripresa, si sblocca con un 3/4 ai liberi per il 49-47 barcellonese, ma l’ultimo possesso del terzo quarto viene tramutato in tre punti da Reati, con Tortona che apre l’ultimo quarto sopra di uno. Scarto minimo, che non scoraggia Barcellona: Smith ribalta il vantaggio sfruttando un fortunoso rimbalzo offensivo, poi Loubeau mette il fisico sotto canestro e risponde alle sortite ospiti, mantenendo l’Igea avanti nel risultato. Tortona affonda a canestro con Brooks e trova il nuovo sorpasso con Spissu, allungando fino al +5 con Marks. I giallorossi tra palle perse e forzature di Smith sembrano smarriti, almeno fino alla sveglia suonata da Migliori: tripla del capitano, 2/2 in lunetta nel possesso successivo e nuovo pareggio. Ancora una volta, però, Barcellona si addormenta: due contropiede regalati a Reati e Spissu e partita impossibile da recuperare. A nulla serve l’ennesima tripla di Migliori, nonostante lo 0/2 di Spissu in lunetta: termina 65-66, il crollo continua.

LA BRIOSA BARCELLONA-ORSI TORTONA 65-66 (16-14, 32-35, 49-50)

BARCELLONA - Centanni7, Pellegrino 6, Loubeau 14, Smith 22, Migliori 16, Varotta ne, Fallucca, Bianconi, Pettineo ne, Cefarelli ne, Maccaferri. Allenatore: Bartocci.

TORTONA - Spissu 9, Reati 8, Marks 11, Garri 8, Brooks 22, Maghet, Riva ne, Antonietti, Bianchi 5, Simoncelli 3. Allenatore: Cavina.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php