Live Sicilia

basket - serie a2

Infrasettimanale per il riscatto
Fortitudo-Trapani, tegole infortuni


Articolo letto 16.234 volte

Si gioca nelle serate di mercoledì e giovedì: il programma delle siciliane è aperto da Barcellona che affronta Tortona, poi toccherà ai granata con Casalpusterlengo e ai biancoblu contro Ferentino.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un turno infrasettimanale per riprendersi dalle ultime batoste. Le siciliane di A2, reduci da tre sconfitte nello scorso weekend, hanno subito l’opportunità per ricominciare il cammino interrotto bruscamente pochi giorni fa. Apre il turno Barcellona, impegnata in casa contro Tortona, e chiamata ad una mezza impresa dopo lo scivolone nello scontro salvezza contro Omegna, che ha portato la squadra di Bartocci a -4 dalla zona playout con l’aggravante della classifica avulsa a sfavore. Chiamata a vincere anche la Fortitudo Agrigento, che vede scappare via Scafati in testa alla classifica, ma che dovrà vedersela in trasferta contro Ferentino, reduce dal successo di Trapani. E Trapani, dal canto suo, cercherà di riagguantare l’ottava piazza nello scontro playoff con Casalpusterlengo, che nella scorsa settimana ha sorpassato i granata in classifica.

Delle difficoltà che Barcellona incontrerà contro Tortona ha piena coscienza il coach Maurizio Bartocci, che non nasconde i propri timori per la sfida di domani: "Affronteremo una delle migliori squadra del campionato, con un organico importante. Sarà un ostacolo durissimo e quindi metteremo in campo l'anima, giocando con la massima energia e intensità possibile. Completeremo l'inserimento di Pellegrino nel gruppo. Tutti gli elementi sono chiamati a uno sforzo ulteriore. A Omegna abbiamo messo tutto, pagando oltremisura un passaggio a vuoto a inizio secondo quarto. Peccato non essere riusciti a portarla a casa”.

Ben altri sentimenti regnano invece in casa Agrigento. La sconfitta a sorpresa contro Casalpusterlengo è uno stop inaspettato nella corsa verso la vetta: “La sconfitta con Casalpusterlengo non sposta il giudizio positivo su questo campionato, né l’umore della squadra - ha ammesso Franco Ciani -. La classifica non cambia la nostra posizione, se non nella corsa verso il primo posto. Piazza sta facendo terapia e seguiamo la situazione di giorno in giorno, è chiaro che il turno infrasettimanale non ci aiuta, sarà lo staff medico a valutare quando potrà tornare in campo. Ma siamo tranquilli, abbiamo vinto molte partite senza di lui, certamente non giocando come oggi ma in una maniera molto più attenta e lineare come abbiamo dimostrato in tante occasioni di saper fare”.

E in casa Trapani si hanno ancora brutte notizie sul fronte infermeria. Coach Ducarello dovrà fare a meno anche di Tommasini per la partita con Casalpusterlengo e, dopo quattro sconfitte consecutive, non accetta cali di tensione: "Dobbiamo fare di necessità virtù, a Codogno dobbiamo combattere. Le critiche ricevute finora non sono state certo costruttive, anche se veniamo da quattro sconfitte di fila e mi assumo la responsabilità di questi risultati. Adesso bisogna stare uniti, anche per chi non può giocare: Filloy, Griffin, Tommasini, bisogna giocare anche per loro, con la giusta energia. Daremo più minuti a Gloria e Molteni, servirà la massima concentrazione”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php