Live Sicilia

calcio - serie a

L'ennesimo enigma in panchina
E il Palermo si prepara al ritiro


Articolo letto 3.473 volte

La sconfitta contro il Torino pone Bosi sulla graticola. Bisognerà capire se Zamparini e Iachini metteranno da parte i loro dissapori per chiudere la stagione insieme, o se il patron ha in mente nuove sorprese. Intanto si prospetta la partenza alla volta della Capitale.


PALERMO - La porta continua ad essere aperta. Il Palermo si appresta a partire per l’ennesimo ritiro di questa stagione e a cambiare ancora una volta la guida tecnica. Il fragoroso 1-3 inflitto dal Torino tra le mura amiche non dovrebbe lasciare scampo a Giovanni Bosi, chiamato a guidare la prima squadra dopo l’addio di Guillermo Barros Schelotto, ma Zamparini è ancora dubbioso sul futuro. Un ritorno di Giuseppe Iachini si fa sempre più nitido all’orizzonte, ma le frizioni tra il presidente e il tecnico marchigiano sono troppo recenti e troppo forti per essere accantonate in nome del quieto vivere. Zamparini sa di non avere molte opzioni qualora volesse cambiare allenatore, motivo per cui ci si appresta a vivere l’ennesima notte di riflessione.

Mentre Zamparini riflette sul da farsi, la squadra sembra destinata a partire nuovamente, questa volta nella Capitale. Ritiro punitivo per concentrarsi in vista dell’incontro del prossimo week-end, la difficilissima trasferta dell’Olimpico contro la Roma, e per ritrovare un minimo di serenità in questo 2016 caratterizzato dall’incredibile girandola di allenatori sulla panchina rosanero. Che Giovanni Bosi fosse solamente un traghettatore, a dispetto delle dichiarazioni di Zamparini, è sempre apparso chiaro, tant’è che lo stesso tecnico ha ammesso di avere nella Primavera la “sua” squadra. Dopo averlo ripescato e dopo aver retrocesso Giovanni Tedesco a vice, però, rimangono ben poche alternative interne al presidente, dal quale si attende dunque l’ultima mossa: lui e Iachini dimenticheranno gli ultimi dissapori o dobbiamo attendere l’ennesimo colpo di scena di una stagione interminabile? La risposta sembra ormai essere vicina.

Perché se la notte dovrà portare consiglio, questo difficilmente verrà preso in considerazione subito. Almeno, non se il “consiglio” sarà quello di riportare Iachini a Palermo. I due, oltre allo scontro verbale avuto poche settimane fa, hanno anche deciso in qualche modo di non tornare a lavorare insieme, almeno non per questa stagione. Bisognerà far conciliare il bene del Palermo (squadra con la quale Iachini è ancora sotto contratto, bisogna ben tenere in mente) con le proprie posizioni, apparentemente irremovibili. Ecco perché in serata è previsto un contatto tra i due. Martedì il Palermo riprenderà gli allenamenti e si spera che possa farli con l’allenatore giusto per concludere il campionato. Un passo in avanti da parte di entrambi porterebbe ad una decisione veloce e indolore. Aspettando martedì e aspettando l’ennesimo ritiro.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php