Live Sicilia

calcio - serie a

Bosi: "Eravamo partiti bene
Torino, successo meritato"


Articolo letto 1.436 volte

Il tecnico del Palermo rende merito agli avversari di giornata, capaci di reagire a un buon inizio di partita da parte dei rosanero.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - "Eravamo partiti bene, purtroppo abbiamo fatto un errore grave sul loro pareggio e la partita è cambiata". Giovanni Bosi riassume così il pomeriggio disastroso del Palermo, schiacciato dal Torino al 'Barbera' con un 1-3 che poteva assumere anche caratteri più evidenti. Rosanero andati spesso sotto nel gioco, con il tecnico che ha parlato così in conferenza stampa: "Sembravano intimoriti, invece hanno trovato forza nelle ripartenze. L’avevamo preparata bene, ma l’avversario ha meritato di vincere. Potevamo fare di più. Secondo me possiamo reggere il tridente. Vero, siamo andati in difficoltà e abbiamo fatto una brutta partita, loro dietro inoltre hanno gran forza fisica e pensavo potessero soffrire la rapidità di Quaison. Un episodio ha cambiato l’inerzia della gara e lì siamo andati in difficoltà. Si poteva far qualcosa di diverso, ma abbiamo anche fatto due cambi per infortunio nel primo tempo. Con un solo cambio diventa difficile fare delle scelte".

Bosi fa capire che il Palermo aveva un piano ben definito per affrontare un Torino che, con il passare dei minuti, ha però preso il sopravvento sul campo del 'Barbera': "Avevamo pensato di affrontarli in una certa maniera, con l’Udinese avevamo fatto bene e avevamo vinto, oggi l’obiettivo era ripetere quel tipo di prestazioni. Bisogna anche dire la verità, il Torino è stato davvero efficace sugli esterni".

Una sconfitta che riporta il Palermo a quattro sole lunghezze dalla terzultima piazza. Non si può non essere preoccupati, ma al tempo stesso Bosi pensa al modo per tirare fuori il Palermo da questa situazione: "Siamo preoccupati, ma penso faccia parte del nostro mestiere. Dal cielo non cade nulla, dobbiamo lavorare tanto. Non penso sia facile la situazione mentale dei ragazzi. Quando il Torino ha pareggiato e ha ribaltato la partita, si sono viste tutte le difficoltà create dai cambiamenti di questo periodo. Non si può ricostruire in poco tempo".

Ovviamente la mente va all'infortunio patito da Stefano Sorrentino. Il portiere e capitano rosanero ha riportato una lesione al bicipite femorale della coscia destra e martedì effettuerà gli esami di rito. Nel frattempo Bosi sottolinea l'importanza del giocatore per la squadra: "Per il Palermo è fondamentale, ha un valore incredibile. Rimane la beffa di averlo perso, oggi è successo di tutto anche in prospettiva per le prossime partite. Una sfida può andar male, ma si può avere la forza per ripartire. Quando ci sono questi infortuni in mezzo è peggio".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php