Live Sicilia

basket

Nicevic, un rientro prezioso
Di Carlo: “A Varese sereni"


Articolo letto 1.634 volte

Il capitano recupera e si riaggrega alla squadra, il coach paladino predica calma alla vigilia di una trasferta delicata.

VOTA
0/5
0 voti

CAPO D’ORLANDO (MESSINA) - A Reggio Emilia è arrivata una sconfitta, eppure i motivi per sorridere in casa Orlandina non mancano. Su tutti, la consapevolezza di aver ritrovato a pieno regime un elemento fondamentale come Sandro Nicevic. Il capitano (ruolo lasciato in via del tutta eccezionale a Basile nell’ultimo match, ndr) adesso vuole dare una mano ai suoi compagni per chiudere definitivamente il ciclo negativo, aperto proprio un girone fa contro Varese: "Dalla partita con Varese, all’andata, abbiamo iniziato questo periodo negativo che purtroppo c’è costato caro. Adesso dobbiamo aggrapparci alla possibilità di vincere in tutte le partite per raggiungere il nostro obiettivo. Credo in noi, pur avendo mostrato qualche difficoltà. Spero che in questo momento si riesca a trovare continuità. Sono ancora convinto che questa sia una squadra di qualità".

Il mercato ha consegnato un’Orlandina più sicura di sé, ma anche con volti nuovi pronti a mettersi in mostra. Elementi che, secondo Nicevic, non hanno cambiato l’idea di squadra nata in estate: "Ora non vedo una squadra diversa, ma completa, più competitiva. Il nostro gioco non è cambiato”. Nemmeno con l’inserimento di un accentratore come Boatright: "Non possiamo contare sull’individualità di un giocatore. Ci sono altri undici elementi a roster, anche se lui è un valore aggiunto. Se ha le capacità di adattarsi al nostro gioco, sarà un elemento chiave per questa squadra. Non possiamo adeguarci noi a lui".

Parole da capitano vero, quelle di Nicevic, il cui peso in squadra è sottolineato anche da coach Di Carlo. Aver potuto inserire nelle rotazioni un elemento di esperienza come l’ex Treviso è stata manna dal cielo per il tecnico casertano: "Sicuramente è stato un giocatore determinante nelle nostre prime tre vittorie, per certi versi sa sparigliare le carte con la sua tecnica e posso definirlo il migliore fronte a canestro in tutto il campionato. Questa sua incisività ci aiuta e il suo recupero è prezioso”. E in vista della trasferta di Varese, l’allenatore biancazzurro è sicuro sui mezzi a disposizione: "Dovremo essere bravi a farci trovare sempre pronti e concentrati. È una gara delicata, ma siamo sereni".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php