Live Sicilia

pallanuoto - serie a2

Vittoria per tutte le siciliane
Mantenuto il fattore campo


Articolo letto 8.752 volte

Panoramica sul campionato cadetto, che in questo sabato ha visto le affermazioni di Telimar Palermo, 7 Scogli, Nuoto Catania e Muri Antichi, tutte vincenti in casa.

VOTA
5/5
2 voti

PALERMO - Bottino pieno questa settimana per le siciliane, escono tutte e quattro vittoriose dagli scontri che le hanno viste protagoniste. La Nuoto Catania trionfa contro il Salerno per 14-8 e si porta a soli tre punti dagli stessi campani. I padroni di casa cominciano male, concedono troppo spazio al Salerno che riesce ad infilare 4 volte la difesa etnea, chiudendo il primo parziale avanti 3-4. La Nuoto Catania prova a recuperare ma i campani non mollano e riescono a mantenere il gol di vantaggio prima del riposo (5-6). I catanesi rientrano in campo con una grinta impressionante, vogliono i tre punti e grazie ai suoi top player Kacar e Torrisi, che salgono in cattedra, ribaltano totalmente il risultato con un secco 5-0 e vanno avanti 10-6. Nell'ultimo quarto i rossoblu gestiscono bene il vantaggio ed anzi lo incrementano, con il Salerno che dopo il secondo tempo non è più entrato in acqua. Con questa vittoria la Nuoto Catania dimostra di aver trovato una buona condizione e che adesso è pronta per la lotta al quarto posto.

Convincente anche la vittoria del Telimar che ha vinto lo scontro diretto con l'Aqavion e adesso può dare uno sguardo più tranquillo alla classifica. I palermitani mostrano subito la loro superiorità, piazzando una sue triplette tra il primo ed il secondo tempo, che fissano il parziale sul 6-3 a metà gara. I padroni di casa giocano ordinati e senza sbavature, lasciando davvero pochi spazi agli avversari, che appaiono spaesati, segnano la terza tripletta, mettendo così al sicuro la vittoria con uno scarto di 5 reti (9-4). L'ultimo tempo non regala grandi sorprese, il Telimar addormenta la partita e gestisce il vantaggio chiudendo il match sul definitivo 10-5. Vittoria che restituisce un po di serenità ai palermitani, dopo le buone prestazioni contro Roma Nuoto e Salerno, adesso possono sorridere per il risultato positivo e raggiungono gli 11 punti in classifica, allontanandosi dalla zona bassa.

I Muri Antichi ottengono i tre punti contro il Latina, ultimo in classifica, ma che ha dato alcuni problemi agli etnei. I siciliani partono subito forte e mettono a segno un poker pesante, che li porta subito avanti 4-1. I catanesi non arrestano la loro corsa ed aumentano ancora il distacco, andando sopra 6-2 prima del riposo. Nel terzo periodo il Latina prova la rimonta e riesce a recuperare una rete (10-7), creando qualche preoccupazione ai padroni di casa in vista dell'ultimo tempo, ma per fortuna i catanesi non perdono la testa e, dopo un parziale di 4-4, portano dentro una vittoria molto importante (14-11).

Infine vittoria molto sofferta per la 7 Scogli, che rischia molto contro la Promogest, ma la spunta sul filo del rasoio. Gli aretusei, come accaduto in altre partite, approccia il match con sufficienza e i sardi li puniscono andando in vantaggio 1-2. Nel secondo periodo i padroni di casa, nonostante i 3 gol segnati,non riescono a recuperare il gol di svantaggio, e il parziale si chiude sul 4-5. Dopo la ripresa la 7 Scogli, con grande fatica, riequilibra il match, portandosi così sul 6-6 per provare il tutto per tutto negli ultimi 8 minuti, dove grazie alla loro determinazione, e ad un pizzico di fortuna, conquistano i tre punti per 7-6. Una vittoria fondamentale e che per la maggior parte del match sembrava essere sfuggita dalle mani dei siracusani.

NUOTO CATANIA – CAMPOLONGO HOSPITAL R.N. SALERNO 14-8
NUOTO CATANIA: Pellegrino, Catania, Maiolino, La Rosa 1, Sparacino, C. Torrisi 1, G. Torrisi 3, Condemi, Kacar 4, Parisi 2, Russo, Massa 3, Spampinato. All. Dato
RN SALERNO: Noviello, De Luce, Priori 2, Lobov 1, Pasca, Pica 2, De Bellis, D'Angelo 1, Gallozzi 1, G. Parrilli, Spatuzzo 1, A. Parrilli, Ingrosso. All. Citro.
Arbitri: Iacovelli e Navarra
Note. parziali 3-4, 2-2, 5-0, 4-2. Uscito per limite di falli De Bellis (S) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Catania 4/9 e Salerno 1/6. Spettatori 250 circa.

TE.LI.MAR – DEL BO AQAVION 10-5
TELIMAR: Serrentino, R. Di Patti, Galioto 2, F. Di Patti 1, Lo Dico, D'Aleo, Trebino 1, D. Geloso, Locascio 4, Calabrese 1, Fabiano 1, Giliberti, Sansone. All. Quartuccio.
DEL BO AQAVION: Cappuccio, Criscuolo 1, Renzuto 2, C. Caccavale, Occhiello, Calì, Riccitiello 1, Mauro 1, G. Caccavale, Scalzone, Centanni, Forino, Bencivenga. All. Iacovelli
Arbitri: Baretta e Pinato
Note. parziali 3-1, 3-2, 3-1, 1-1. Uscito per limite di falli Scalzone (A) nel quarto tempo. Espulso Bencivenga (A) per proteste nel secondo tempo. Superiorità numeriche: Telimar 6/8, Aqavion 3/7. Spettatori 400 circa.

POL. MURI ANTICHI – R.N. LATINA 14-11
POL. MURI ANTICHI: Vittoria, Scebba 3, Scuderi, Marchese, Barbaric 5 (un rig), Reina, Scirè, Mannino, Cassone 1, Indelicato 2, Paratore 1, Muscuso 2, Zappalà. All. Maugeri.
RN LATINA: Correggia, Russo, Rufino, Manzo 2, Onida 1, De Vecchis 1, Mazzi, A. Vitale 5 (un rig), Ambrosini 2, Scasselati, F. Vitale, Carnevali. All. Lorenzini.
Arbitri: Ferrari e Sponza
Note. parziali 4-1, 2-1, 4-5, 4-4. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche Muri Antichi 5/7 + un rig., Latina 4/6 + un rigore. Spettatori 200 circa.

C.C. 7 SCOGLI – PROMOGEST 7-6
CC 7 SCOGLI: Pipicelli, Lisica, Dainese 1, Giacoppo 1, Tagliaferri, Denaro, Bordone, Messina 1, Toldonato, Zovko 1, Cusumano 2, Giuliano, Morachioli 1. All. Baio
PROMOGEST: Bartolucci, Maresca, Guidi, Rinaldi, Curgiolu, Fois 1, Pagliara, Vuleta, Namar, Calli 1, Gaffuri 2, Baldinelli 2, Deidda. All. Pettinau.
Arbitri: Gomez e Pagani
Note. parziali 1-2, 3-3, 2-1, 1-0. Nessuno uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: 7 Scogli 1/4 e Promogest 3/6. Spettatori 150 circa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php