Live Sicilia

lega pro

Catania, ci risiamo: luce spenta
L'Ischia ha più fame e vince


Articolo letto 15.664 volte

I rossoazzurri vengono messi al tappetto dai campani che con una rete per tempo si aggiudicano tre punti fondamentali nella corsa alla salvezza. Esordio infelice per l'ex Arsenal Lupoli.


ISCHIA (NAPOLI) - Meritata sconfitta per un irriconoscibile Catania al cospetto di un'Ischia volenterosa e nulla più. Partita da dimenticare quella disputata dai rossazzurri che hanno palesato lentezza e assoluta mancanza di idee mentre i campani, approfittando di un errore di Liverani, sono riusciti a sbloccare il risultato con una punizione dalla lunga distanza calciata da Moracci che ha sorpreso l'estremo difensore etneo.

La reazione del Catania non c'è stata, malgrado gli inserimenti nella ripresa dei nuovi arrivati Lupoli e Gulin. In più, la retroguardia etnea ha lasciato spazio allo sgusciante Kanoute che, in perfetta solitudine, ha firmato il raddoppio su assist di Armeno. Nel finale solo un timido sussulto rossazzurro, culminato con la traversa colpita da Calil sul cross di Garufo e con la punizione di Falcone alzata in angolo da Iuliano. Alla fine gli applausi sono tutti per l'Ischia. Il Catania, invece, esce dal campo a capo chino, consapevole di aver disputato una delle peggiori gare della stagione.

ISCHIA-CATANIA 2-0

ISCHIA - (4-4-2) - Iuliano, Bruno, Sirigu, Moracci, Porcino, Florio, Spezzani, Di Vicino (dal 47 s.t. De Clemente), Armeno (dal 40 s.t. Armeno), Gomes, Kanoute (dal 27 s.t. Pepe). A disposizione: Modesti, Guarino, Savi, Blasi, Filosa, Palma, Manna, Kanoute Barbosa. Allenatore: Nello Di Costanzo.

CATANIA - (4-3-3) - Liverani, Garufo, Bergamelli, Pelagatti, Nunzella, Agazzi, Pessina (dal 1 s.t. Lupoli), Di Cecco (dal 34 s.t. Musacci), Falcone, Calil (k), Calderini (dal 14 s.t. Gulin). A disposizione: Logofatu, Bastianoni, Bastrini, Ferrario, Di Stefano, Felleca. Allenatore: Giuseppe Pancaro.

Arbitro: Alessandro Chindemi di Viterbo. Collaboratori di linea: Massimo Manzolillo (Sala Consilina) e Giuliano Parrella (Battipaglia).

Reti: 27 p.t. Moracci (I);18 s.t. Kanoute (I);

Ammoniti: Porcino (I); Pessina (C); Di Cecco (C); Pelagatti (C); Bergamelli (C)

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php