Live Sicilia

lega pro

Di Napoli, prima da allenatore:
"A Cosenza con rabbia e umiltà"


Articolo letto 1.712 volte

Le parole del tecnico giallorosso alla vigilia della sfida che vedrà il Messina impegnato sul campo dei silani.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - Dopo una vita in seconda fila, per Raffaele "Lello" Di Napoli è arrivato il momento di essere protagonista. Il tecnico giallorosso è pronto all'esordio in quel San Vito in cui il Messina non vince dalla lontana stagione 1976/77. La compagine perloritana dovrà metabolizzare il cambio in panchina dopo la squalifica di Arturo Di Napoli, cambio reso meno traumatico dalla scelta da parte della società di promuovere il tecnico in seconda, già conosciuto dal gruppo.

Via i cattivi pensieri e testa al Cosenza, squadra che può legittimamente ambire ai playoff: "Spero che domani le emozioni che provo e che ho trasmesso alla squadra si trasformino in rabbia agonistica e voglia di fare bene, ma sempre con umiltà - ha dichiarato il tecnico - sappiamo aiutarci nei momenti difficili, questo gruppo nelle difficoltà è diventato ancora più forte. Domani affronteremo un'ottima squadra, che ha una difesa solida e che può legittimamente ambire alla zona playoff". Un pensiero non può che essere rivolto ad Arturo Di Napoli, che lo ha fortemente voluto con lui a Messina: "E' una grande persona, l'ho sentito dopo la conferenza stampa di presentazione e sono convinto che in un futuro non troppo lontano riuscirà a dimostrare la propria estraneità da certe situazioni che lo vedono coinvolto. Parisi? E' un ragazzo intelligente ed un'icona del calcio messinese, sceglierà per il bene suo e del Messina".

Domani si dovrebbe riproporre il ballottaggio Berardi-Addario per il ruolo di estremo difensore: "Berardi è pienamente recuperato sia mentalmente che fisicamente - ha sottolineato Di Napoli - sono due ragazzi in cui ripongo piena fiducia". Risolto questo dubbio, in difesa ci dovrebbe essere Burzigotti insieme a Martinelli al centro, con Barilaro a destra e De Vito a sinistra. A centrocampo la sorpresa potrebbe essere rappresentata da Russo, che potrebbe trovare spazio anche se solo a partitam in corso. In avanti sicuri Tavares e Gustavo, mentre ci dovrebbe essere l'esordio di Scardina.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php