Live Sicilia

basket femminile

Virtus Eirene, seconda caduta
Vigarano la vince nel finale


Articolo letto 10.571 volte

La formazione di coach Molino subisce la sconfitta numero due in questo campionato, complici diversi errori nella gestione dell'attacco e l'assenza pesante della Erkic. Discesa al secondo posto, a vantaggio di Lucca.

VOTA
0/5
0 voti

RAGUSA - Seconda sconfitta stagionale per la Passalacqua spedizioni Ragusa, che interrompe la lunga striscia positiva andando a perdere sul parquet della Meccanica Nova Vigarano e perde anche il primo posto in classifica, a vantaggio di Lucca che invece ha portato a casa i due punti anche nella scorsa serata. Nulla da temere per le ragazze guidate da coach Molino, che restano comunque in piena corsa per terminare la regular season davanti a tutte.

A differenza delle ultime uscite stagionali, Ragusa parte alla grande nei primi possessi e riesce a trovare il canestro con grande regolarità, soprattutto grazie a una Brunson che si rivela praticamente inarrestabile sotto canestro. L'assenza della Erkic, però, alla lunga inizia a farsi sentire perchè manca, nelle rotazioni di coach Molino, la giocatrice in grado di spaccare la partita a suon di triple e difesa forte sul perimetro. Per questo motivo, il 18-27 con cui si chiude il primo quarto si rivela in fuoco di paglia, tanto che nei successivi 30 minuti le biancoverdi realizzeranno appena 41 punti, mentre l'attacco di Vigarano cresce minuto dopo minuto. Orrange e Ostarello guidano l'assalto delle ragazze di coach Savini, le quali riescono a passare in vantaggio poco prima dell'intervallo, mentre le mani veloci di D'Alie (17 punti, 7 rimbalzi e 5 recuperi) fanno il resto. La Passalacqua spedizioni si scioglie gradualmente ed esce definitivamente dalla partita nel quarto periodo, quando le energie vengono meno. Finisce 84-68 per Vigarano, e in casa Ragusa inizia il momento della riflessione.

“Non siamo stati all’altezza delle nostre prestazioni abituali – commenta Molino – perché se in attacco avevamo a turno avuto sempre delle giocatrici come protagoniste, stavolta sul perimetro siamo mancati. Ma questo, a parte gli ovvi meriti di Vigarano, poteva essere compensato da una prestazione difensiva diversa, e invece non siamo stati in grado di contenere le iniziative delle loro giocatrici perimetrali, abbiamo perso troppi palloni e favorito i loro contropiedi. E in una giornata in cui hanno tirato con percentuali molto alte, poi alla fine questo si paga. È ovvio che ci dispiace avere disputato questa partita sottotono, per i nostri tifosi. Adesso dobbiamo voltare pagina e pensare alle due partite casalinghe prima della pausa, cercare di recuperare Erkic e ritornare a giocare sui nostri livelli”.

MECCANICA NOVA VIGARANO-PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA 84-68 (19-27; 47-44; 56-54)

VIGARANO - Vespignani 2, Capoferri 6, Ciarciaglini ne, Nicolodi ne, Tognalini, Crudo 17, D'Alie 17, Cigliani ne, Rosier ne, Vian 6, Ostarello 16, Orrange 20.

RAGUSA - Consolini 4, Gorini 4, Valerio 2, Erkic ne, Ndo Ndjock ne, Gonzalez, Nadalin 6, Little 19, Brunson 30, Micovic 3.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php