Live Sicilia

basket - serie a

Eterno Basile, l'Orlandina è viva
Virtus schiantata al PalaFantozzi


Articolo letto 2.140 volte

La formazione di coach Di Carlo gioca una partita praticamente perfetta, annichilendo Bologna fin dai primi possessi e ottenendo la seconda vittoria in altrettante partite casalinghe. E la salvezza sembra essere più vicina.

VOTA
5/5
1 voto

CAPO D’ORLANDO (MESSINA) - L’Orlandina concede il bis al PalaFantozzi. Nel momento più difficile della stagione, i paladini superano la Virtus Bologna nello scontro salvezza casalingo. Una vittoria fondamentale, che permette alla squadra di Di Carlo di staccare in classifca il fanalino di coda Torino e di salire a quota dodici insieme a Pesaro e, appunto ai bolognesi. È bastato sbloccarsi davanti ai propri tifosi, nell’impegno sulla carta proibitivo contro Venezia, per riprendere un cammino interrotto a metà girone d’andata. L’esordio di Boatright (17 punti e 5/11 al tiro) è una delle tante note liete in un posticipo che rilancia le ambizioni di salvezza dei biancazzurri. Su tutti, però, prende la scena Gianluca Basile: 9 punti e un paio di triple fondamentali nell’allungo orlandino avvenuto nella seconda metà di gara. A dispetto dei suoi anni, l’argento olimpico di Atene dimostra di poter essere ancora una pedina fondamentale per Capo d’Orlando. La lotta salvezza però non si ferma qui: domenica si va a Reggio Emilia per un’altra sfida apparentemente impossibile.

La partenza dell’Orlandina è fulminante. La Virtus punta sulla presenza di Pittman in area, ma Capo d’Orlando è letale dall’angolo: Bowers e Jasaitis aprono e chiudono una striscia che porta i biancazzurri sul +10 a metà primo quarto, con l’americano che realizza cinque dei quattordici punti realizzati dai padroni di casa. Coach Valli è costretto a chiamare timeout ma non spezza l’inerzia. Bowers raddoppia magistralmente su Pittman e serve a Stojanovic il pallone del +12. Boatright intanto trova i primi punti italiani e l’Orlandina resta sul +10, nonostante i bolognesi riescano a far andare a referto anche Hasbrouck e Odom. Nel finale una tripla di un eterno Basile vale il 29-16, poi Boatright riapre le ostilità con i liberi del +15. La doppia cifra di vantaggio resiste nonostante otto punti di Odom nel secondo parziale e un mini-parziale 5-0 con quattro punti di Bowers restituisce il +15 a cinque minuti dall’intervallo. Il massimo vantaggio, intanto, sale prima a diciassette lunghezze con Stojanovic da sotto, poi a diciotto con un’azione personale di Boatright a meno di un minuto dalla sirena. L’americano si prende anche l’ultimo tiro, senza fortuna, e la prima metà di gara si chiude sul 47-29.

Le ostilità riprendono all’insegna della difesa. Da entrambi i lati si fatica a far canestro, con Oriakhi che rifila due stoppate in un amen, e la Virtus che sblocca il risultato solo dalla lunetta con Mazzola a tre minuti dal rientro in campo. È anche di Mazzola il primo canestro della terza frazione, con tanto di libero supplementare per il 5-0 ospite. Bowers spezza il parziale degli ospiti, che trovano però un altro gioco da tre punti con Hasbrouck per il 49-37. La tripla di Fells riporta Bologna sotto la doppia cifra di svantaggio e Capo d’Orlando continua a perdere palloni in maniera ingenua. Servo un redivivo Jasaitis e una tripla di Nankivil per suonare la sveglia ad un’Orlandina che riesce ad avviarsi all’ultimo quarto sul +13. Oriakhi da sotto e un gioco da tre punti su contropiede di Basile fanno volare la squadra di Di Carlo sul +18, ma la fuga non si ferma qui. Laquintana, Basile, Bowers, Boatright e Stojanovic si scatenano dall’arco e portano il distacco a trentuno punti, Di Carlo concede la passerella anche ai giovani Munastra e Galipò, e il PalaFantozzi torna a cantare di gioia come non accadeva da troppo tempo. È tornata l’Orlandina di inizio stagione, quasi non ci sperava più nessuno.

BETALAND CAPO D’ORLANDO-OBIETTIVO LAVORO BOLOGNA 89-62 (29-16, 47-29, 59-46)

ORLANDINA - Stojanovic 11, Ilievski 4, Jasaitis 7, Bowers 19, Oriakhi 6, Galipò, Basile 9, Laquintana 7, Nicevic 2, Boatright 17, Munastra, Nankivil 7. Allenatore: Di Carlo.

BOLOGNA - Pittman 11, Vitali 7, Gaddy 8, Fontecchio 2, Mazzola 5, Fabiani, Cuccarolo ne, Hasbrouck 8, Fells 7, Odom 14. Allenatore: Valli.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php