Live Sicilia

basket - serie a2

Barcellona si inchina a Siena
Loubeau e Migliori non bastano


Articolo letto 2.798 volte

La squadra di coach Bartocci se la gioca col piglio di chi già sa di poter abbandonare l’ultimo posto in classifica, e per qualche minuto pensa anche al colpo grosso, ma un Bryant pazzesco da 31 punti decide la sfida.

VOTA
0/5
0 voti

SIENA - Ad un passo dal miracolo. Barcellona ha rischiato nel finale una straordinaria rimonta dal -15 contro la Mens Sana, sbattendo però sul muro eretto da Bryant e compagni. La squadra di coach Bartocci se la gioca col piglio di chi già sa di poter abbandonare l’ultimo posto in classifica, grazie alla sconfitta rimediata da Omegna ventiquattr’ore prima, ma anche con la consapevolezza di trovarsi davanti un avversario in gran forma. Il distacco in classifica, stando a quanto visto sul parquet, è per certi versi ingeneroso. Siena dimostra di avere indubbiamente maggiori qualità, soprattutto a livello individuale, ma il finale di gara ha dato grandi certezze all’Igea. I ventinove punti a testa di Loubeau e di un Migliori al limite della perfezione dall’arco (6/8 dalla lunga distanza) non bastano di fronte ad uno straripante Bryant: l’americano della Mens Sana chiude con 31 punti in meno di trenta minuti di gioco, partendo dalla panchina.

I cinque punti messi in fila da Migliori sembrano essere di buon auspicio per Barcellona che, dopo la tripla di Borsato per Siena, scappa sul +9 con un parziale 7-0. Borsato e Diliegro ricuciono parzialmente lo strappo, riportato a sette lunghezze da Maccaferri, poi ci pensano Roberts con un gioco da tre punti e ancora Diliegro a ridurre le distanze ad un solo possesso. Stesso copione nei possessi successivi: tripla di Fallucca e schiacciata di Smith per il +7, Diliegro e Borsato riportano Siena a due lunghezze e, dopo il canestro del 21-25 di Loubeau arriva la tripla di Roberts per il -1 con cui si chiude la prima frazione. Il sorpasso è nell’aria e arriva con un’altra tripla, stavolta di Bryant, mentre Roberts allunga sul 29-25. Bianconi e Migliori dall’arco rispondono immediatamente per il nuovo vantaggio giallorosso, che sarà però l’ultimo del match. Roberts pareggia i conti e sigla il sorpasso dalla lunetta, Diliegro e Bryant allungano sul +6 e l’1/2 ai liberi di Roberts chiude i primi venti minuti sul 50-43 per la Mens Sana.

Migliori non vuole assistere ad una fuga senese e riapre la contesa con la tripla del -4, Ranuzzi risponde facendo 1/2 in lunetta e schiacciando in solitaria sul possesso successivo. Ancora Ranuzzi, in post, porta le distanze a nove punti, poi Cucci in lunetta valica la soglia del +10. Nei sei punti consecutivi di Smith c’è tutta la reazione di Barcellona, che riesce a spingersi sino al -2 con una tripla di Migliori. La partita è ancora aperta e l’Igea non molla, seppur senza mai attentare al vantaggio casalingo. Ranuzzi riporta i suoi sul +6 e sul finire del terzo quarto Siena dilaga. Bryant fa +8 ai liberi, Cucci pesca il jolly dall’arco e l’ultimo parziale si apre sul 76-65. Qui ancora Bryant piazza subito la tripla del +14, che sembra chiudere i giochi, ma l’orgoglio di Barcellona mantiene la sfida aperta fino all’ultimo. Fallucca e Smith colpiscono dalla lunga distanza portando il divario a otto lunghezze, Siena risponde con un parziale 7-0 che alza il massimo vantaggio a quota quindici, ma da lì in poi non troverà più un canestro dal campo. Segnerà solo Bryant, sempre dalla lunetta (6/6 nel finale), mentre l’Igea si aggrappa al solito Loubeau e alle triple di Migliori e Fallucca, che a ventisei secondi dal termine fermano il tabellone sul 94-91. Servirà a ben poco, perché Siena resiste in difesa ed evita il tracollo, chiudendo sul 98-91.

MENS SANA BASKET 1871 SIENA-LA BRIOSA BARCELLONA 98-91 (24-25, 50-43, 76-65)

SIENA - Diliegro 14, Borsato 14, Ranuzzi 13, Roberts 17, Cucci 5, Campori ne, Marini ne, Bucarelli, Udom 4, Bryant 31. Allenatore: Ramagli.

BARCELLONA - Fallucca 14, Loubeau 29, Smith 13, Migliori 29, Maccaferri 4, Varotta, Centanni ne, Capitanelli, Bianconi 2, Pettineo ne. Allenatore: Bartocci.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php