Live Sicilia

basket - serie a2

Ancora corsa alla vetta in A2
Agrigento fa il tifo per Trapani


Articolo letto 9.866 volte

Gli impegni delle tre formazioni siciliane nel torneo cadetto. Giornata cruciale in vetta.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - La corsa verso la vetta continua. Agrigento cerca nel big match con Tortona il balzo in avanti per riagguantare in classifica Scafati, che a sua volta farà il percorso inverso della Fortitudo. La capolista cercherà infatti di emulare proprio gli agrigentini, unici in stagione ad espugnare il PalaConad, nella sfida di domani contro Trapani. I granata, dal canto loro, provano a ripartire dal fattore casa nell’anticipo delle 14.15 (partita che verrà trasmessa da Sky Sport), per restare attaccati al treno playoff. Ben altra situazione, come sempre, per Barcellona, che può comunque fare un favore a Trapani: frenare Siena per risalire in zona playout e stoppare una concorrente per la squadra di Ducarello.

Sarà Trapani ad aprire il programma delle siciliane nella giornata di A2, con coach Ducarello pronto a mettere in guardia i suoi dallo scontro con la capolista: “Scafati è una squadra attrezzata per vincere il campionato e la sua attuale posizione in testa alla classifica non è di certo un caso. Domenica avremo davanti a noi diverse insidie, per il valore indiscusso dei nostri avversari e per il fatto che la nostra infermeria non ci consegna il roster in condizioni ideali. Ma siamo pronti ugualmente a dare battaglia al meglio delle nostre possibilità. Davanti alle telecamere di Sky, siamo certi di poter contare sul supporto del nostro pubblico, sperando che costituisca un’arma utile a darci una spinta ulteriore e ad andare oltre le difficoltà”.

Chi guarderà l’anticipo con le sciarpe granata è coach Ciani, che non vuole però distogliere lo sguardo dal big match di giornata, quello contro Tortona: "Si affrontano seconda contro terza in classifica, questo riassume il livello e la difficoltà della partita, oltre alla sua importanza. I sei punti di differenza maturati all'andata? Ci penseremo eventualmente soltanto alla fine. Sappiamo che una vittoria a Tortona ci darebbe una nuova spinta per un piazzamento importante in regular season, ma siamo consapevoli che affrontiamo una delle squadre più in forma del campionato, prova ne è l'ultima vittoria ottenuta senza un americano come Marks. Grande talento nei due stranieri, grande pericolosità perimetrale con Reati e Spissu, grande mestiere con Garri e Simoncelli. Tortona proporrà ogni genere di difficoltà, per provare a vincere dovremo giocare al massimo e di squadra”.

Per Barcellona, infine, dopo aver interrotto la mini striscia positiva, arriva la chance di raggiungere Omegna in classifica. Impresa non certo facile per gli uomini di Bartocci, chiamati a battere una Mens Sana in netta ripresa: “Siena è sicuramente una squadra che mette tanta fisicità e tanta energia sul campo. Abbiamo già visto questo nella partita di andata, dove nel momento in cui ci hanno pressato a tutto campo facendo salire l'intensità ci hanno messo in difficoltà. Noi siamo una squadra che deve avere la lucidità di ragionare un po’ di più sotto pressione, dobbiamo continuare a eseguire quello che abbiamo preparato ed avere pazienza, purtroppo spesso ci siamo lasciati travolgere dalle situazioni di gioco. In questo manchiamo purtroppo, perchè viene a galla tutta l'inesperienza dei nostri ragazzi. Domenica la partita deve essere improntata sulla lucidità appunto e sulla capacità di leggere le situazioni e di attaccare con pazienza seguendo i nostri obiettivi e le nostre regole".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php