Live Sicilia

calcio - lega pro

Futuro Akragas, parla Giavarini:
"Onorerò sempre i miei impegni"


Articolo letto 16.435 volte

Mentre l'ambiente si gode la serenità portata da Pino Rigoli e l’entusiasmo della vittoria al suo ritorno in panchina, come un fulmine a ciel sereno arriva il comunicato del presidente onorario, ad oggi finanziatore di maggioranza della squadra agrigentina.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Mentre tutti ad Agrigento si godono la serenità portata da Pino Rigoli e l’entusiasmo della vittoria al ritorno sulla panchina dell’allenatore messinese, come un fulmine a ciel sereno arriva il comunicato del presidente onorario Marcello Giavarini, ad oggi finanziatore di maggioranza della squadra agrigentina. “Il mio impegno economico preso come socio nella società Akragas – annuncia l’imprenditore con un comunicato stampa sul sito ufficiale - sarà da me sempre onorato ma solamente nella misura della mia quota parte. Non sarò più il socio finanziatore economico trainante della società, come lo sono stato fino a dicembre. Ribadisco che tra me e i gli altri soci c’è armonia ed unione, ma è giunto il momento che ogni socio deve fare la propria parte economica e solo così possiamo raggiungere gli obiettivi prefissati per il bene dell’Akragas. Ricordo a voi tutti che la società, sotto la direzione di Peppino Tirri, ha operato nel bene dell’Akragas e ha superato i controlli effettuati dalla COVISOC, non subendo nessuna penalità per tutto il girone di andata.”

La lettera, nonostante le rassicurazioni dello stesso Giavarini, non può non far ritornare in mente il “dibattito” apertosi durante le feste natalizie tra il presidente e i soci di minoranza, in cui Giavarini accusava gli altri soci di “non aver aderito ai propri impegni economici”. Se l’arrivo di Pino Rigoli e le dimissioni di Legrottaglie sembravano aver fatto intendere una decisione presa da parte dei soci di minoranza, anche il post su Facebook di Giavarini che rispondeva ad un tifoso “presto l’Akragas sarà in mano agli agrigentini” faceva capire che non tutto all’interno della società era rimasto come prima.

Gli auguri di Giavarini pongono un punto sulla sua posizione, aprendo diversi scenari all’interno della società: “Auguro allo staff – continua Giavarini - che da questo momento dirigerà la Società, occupandosi dunque dal reperimento dei fondi, degli sponsor, dell’impianto di illuminazione e di tutto ciò che serve al buon funzionamento nella gestione della squadra, e specificatamente nelle persone: del Presidente Silvio Alessi e dei soci Franco Nobile, dell’avvocato Enzo Caponnetto in rappresentanza dell’associazione “Onlus Insieme per lo Sport”, di Calogero Trupia, di Sebastiano La Mantia, di Massimo Lupo, di Piero Tambuto in rappresentanza dell’associazione “TS Accademy”, al nuovo direttore area tecnica Dario Scozzari, al DS Salvatore Catania,  al nuovo allenatore Pino Rigoli e a tutto il suo nuovo staff tecnico, tantissime vittorie e di portare finalmente gioia alla città di Agrigento e ai tifosi. Peppino Tirri e Nino Di Giacomo, che godono della mia fiducia, si occuperanno: il primo della ricerca e sviluppo dei calciatori e del controllo amministrativo, il secondo è il mio consigliere ed il responsabile marketing. Forza Akragas”. Le parole non lasciano dubbi: Giavarini non sarà più il finanziatore di maggioranza dell’Akragas, dopo esserne stato il salvatore ad inizio campionato.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php