Live Sicilia

lega pro

Messina, attenzione all'Ischia
Una trasferta da non sbagliare


Articolo letto 3.636 volte

Gara delicata per i giallorossi, dopo la pesante sconfitta rimediata al "San Filippo" contro il Benevento. Non sono ammessi ulteriori passi falsi.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - Per il Messina la missione Ischia è ufficialmente partita da qualche ora, con il pullman della compagine peloritana che ha preso il la verso la Campania, destinazione Mercato San Severino sede del ritiro a cavallo delle due trasferte di Foggia e Melfi tra ottobre e novembre. dimenticare e in fretta la scoppola rimediata sabato scorso contro il Benevento, questo è l’obiettivo della truppa giallorossa chiusa nel silenzio ormai da qualche giorno. Inevitabilmente però gli spifferi ci saranno, a partire dalla sentenza della Corte Federale che riguarda il tecnico Arturo Di Napoli in merito al processo sportivo per l’inchiesta Dirty Soccer.

Quella contro l’Ischia potrebbe essere una sfida fondamentale per un Messina, costretto a dare un segnale positivo ad un ambiente in fibrillazione dopo la sconfitta patita contro i sanniti, ma soprattutto per avvicinarsi ancora di più a quei 40 punti che fanno rima con la salvezza diretta. Solo un risultato positivo al “Mazzella” potrebbe ridare serenità ad una squadra scossa dal capitombolo subito nell’ultimo turno. Di Napoli però potrà contare su un Gustavo in grande spolvero nella sfida contro la Berretti, anche se rimangono i dubbi Berardi e Tavares.

Nei prossimi 180 minuti il Messina si gioca molto, perché nel mezzo c’è da tenere in considerazione anche la sfida con il Monopoli in programma al San Filippo alle ore 14 di sabato 30 gennaio. San Filippo o stadio Franco Scoglio? La domanda è lecita, perché quella contro i pugliesi potrebbe essere la prima partita nell’impianto che porta il nome celebre “Professore”, visto che dopo l’ufficio toponomastica del Comune di Messina, anche il Prefetto Stefano Trotta ha dato il suo assenso affinchè lo stadio che ospita le partite in casa del Messina venga intitolato all’ex tecnico: a questo punto si aspetta solo l’ufficialità.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php