Live Sicilia

calcio - lega pro

Akragas, si parte per Monopoli
Rigoli punta tutto su Madonia


Articolo letto 16.744 volte

Il Gigante si dirige alla volta della città pugliese per la prima volta di Pino Rigoli sulla panchina biancazzurra in un campionato professionistico. L'ex Trapani sarà finalmente un punto fermo, mentre a centrocampo dovrebbe debuttare Dyulgerov.

VOTA
0/5
0 voti

AGRIGENTO - Giornata di lavoro a Cosenza per l’Akragas che sabato sarà in Puglia per la partita contro il Monopoli, squadra ferma a venti punti, reduce da cinque partite senza vittorie (tre pareggi e due sconfitte) e a due punti dalla zona play off. Se l’umore non è dei migliori in terra pugliese, all’Akragas in crisi è tornato il sorriso grazie al ritorno di Pino Rigoli, l’allenatore salutato da eroe pochi anni fa e ritornato sulla panchina biancazzurra per conquistare la salvezza dopo l’addio di Legrottaglie, dimessosi dopo la sconfitta contro il Matera.

“Madonia sarà il nostro punto fermo, è incedibile”, ha detto Pino Rigoli nella sua prima conferenza stampa nella nuova Akragas, e proprio l’attaccante ex Trapani sarà il titolare dell’attacco biancazzurro nella sfida contro i biancoverdi, supportato dal giovane Di Grazia, uscito tra gli applausi nella sconfitta contro il Matera e autore dell’unico gol della gara. Assenze importanti ci saranno invece in difesa dove non si sono allenati in settimana, perché infortunati, il capitano Ciro Capuano e Daniele Marino, spazio dunque al maltese Muscatt con Rigoli che potrebbe optare per un 3-5-2 considerata l’emergenza in difesa che costringerà l’allenatore a rivedere i suoi piani.

Centrocampo folto con in mezzo Zibert e Dyulgerov: il bulgaro appena arrivato ha convinto tutto alla sua prima esperienza in maglia biancazzurra. Pochi giorni di allenamento per Pino Rigoli che può fare leva sull’entusiasmo dei giocatori: tutti vogliono riprendersi dopo le undici partite senza vittorie, soprattutto Madonia, che potrebbe sbloccarsi dopo l’unico gol segnato in campionato risalente ad ottobre. L’attaccante è stato già allenato da Rigoli in passato, con ottimi risultati. Il Monopoli non è comunque un avversario facile per la prima del mister messinese: pur avendo ottenuto solo tre vittorie in casa, non sarà facile espugnare il “Veneziani” impresa riuscita solo a tre squadre in questo campionato, ultima delle quali è stato il Matera, vittorioso per 2-0 in casa biancoverde. A far paura in casa biancazzurra sono gli attaccanti, tra cui Gambino e Croce, un pericolo per cui Rigoli dovrà preparare le giuste precauzione nonostante i biancoverdi siano a secco di reti dal 12 dicembre.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php