Live Sicilia

calcio - lega pro

Messina, ore sempre più calde
C'è un gruppo da ricompattare


Articolo letto 4.142 volte

In attesa di conoscere la sentenza relativa al nuovo filone dell'inchiesta 'Dirty Soccer', il club peloritano prova a pensare al campo e al mercato, con qualche problema da risolvere e i prossimi impegni stagionali da affrontare.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - Sono ore calde per il Messina, o meglio per Arturo Di Napoli, in attesa di conoscere la sentenza della Corte Federale in merito al suo presunto coinvolgimento nel fenomeno del calcio scommesse. Com’è noto la Procura Federale ha usato la mano pesante contro il tecnico milanese, per cui sono stati richiesti ben 4 anni di squalifica ed un’ammenda di 60 mila euro. Abbandonando il Nuovo Hotel Vittorio Veneto di Roma, sede del processo, e passando alle questioni di campo non vi è dubbio che dubbio che il silenzio stampa è l’estremo tentativo da parte della società di proteggere una squadra che ha visto improvvisamente cadere le certezze maturate sin qui, ma pesantemente minate dopo il pesante 0-5 subito per mano del Benevento. Fondamentali i prossimi due impegni, perché ad Ischia ed in casa contro il Monopoli ci sono in ballo punti pesanti per la salvezza, che avvicinerebbero sensibilmente i peloritani alla tanto sospirata quota 40 punti.

C’è da ricompattare un gruppo non più solido come ad inizio stagione ed il primo passo è il rientro di alcuni casi, su tutti quello di Alessandro Berardi pesantemente criticato dal patron Natale Stracuzzi su facebook. Il futuro dell’estremo difensore laziale dovrebbe essere ancora in riva allo Stretto, almeno così ha assicurato il numero 2 della società Pietro Gugliotta. Poi c’è il mercato, bloccato dalla vicenda Di Napoli, anche se in caso di squalifica dell’ex tecnico del Savona, il suo posto dovrebbe essere preso da un altro Di Napoli, cioè Lello, l’allenatore in seconda. I nomi sono sempre quelli, per Barisic del Catania si aspetta solo tutto nero su bianco, mentre lo scambio Madonia-Barraco sembra una pista notevolmente raffreddata. Per il centrocampo continua a piacere il pescarese Bulevardi, anche se la società abruzzese vorrebbe inserire nell’affare anche Luca Martinelli, che almeno in questa sessione non si dovrebbe muovere da Messina.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php