Live Sicilia

basket femminile

Virtus Eirene inarrestabile
Blitz a Sesto San Giovanni


Articolo letto 13.916 volte

Arriva la vittoria numero quattordici in campionato per le biancoverdi, le quali non sfoderano la loro miglior prova stagionale ma passano sul parquet del fanalino di coda. E a fine gara arriva la dedica per coach Molino, colpito da un lutto.

VOTA
0/5
0 voti

RAGUSA - La Passalacqua spedizioni non si ferma più, e anche al termine di una settimana complicata riesce ad espugnare anche il parquet di Sesto San Giovanni. La Geas di coach Zanotti non riesce a stare mai in partita contro una squadra, quella biancoverde, presentatasi sul parquet con l'obiettivo di soffrire il meno possibile, allungando fin dai primi possessi e gestendo le energie nel finale, nonostante percentuali dal campo non esaltanti. E prosegue dunque anche il testa a testa al comando della classifica, tra la Virtus Eirene e Lucca.

Le biancoverdi sono riuscite a sopperire anche alla cattiva giornata della propria principale bocca da fuoco, Camille Little, la quale si è fermata a quota sei punti e con un rivedibile 3/12 dal campo, parzialmente aggiustato in termini di valutazione da ben otto rimbalzi catturati. La parte della leonessa l'ha dunque dovuta fare Rebekkah Brunson, che con 19 punti, 10 rimbalzi e ben otto falli subiti ha fatto vedere il bello e il cattivo tempo sotto canestro alle avversarie, coadiuvata da una Milica Micovic capace di realizzare tre delle quattro triple messe a segno dall'intera squadra. Dall'altra parte, Sesto San Giovanni porta una sola giocatrice in doppia cifra, la Correal, con 14 punti e 11 rimbalzi che l'hanno resa anche l'unico reale pericolo per il canestro della Passalacqua spedizioni, che riesce a conquistare un successo netto, con il punteggio di 46-67, nonostante anche 17 palle perse e una percentuale dal campo che lambisce appena il 40%.

E nel post-partita, è inevitabile la dedica da parte del tandem Ferrara-Recupido nei confronti dell'head coach Nino Molino, costretto a restare a casa per un improvviso lutto familiare: “Abbiamo avuto la solita partenza un po’ lenta e di studio, nella quale loro si sono adeguati tatticamente al nostro tipo di gioco, dal terzo quarto in poi abbiamo aggiustato alcune situazioni offensive e difensive e la partita si è messa sui binari soliti, come spesso accade in questo ultimo periodo. Difendendo meglio e attaccando meglio la loro zona c’è stato il break che ci ha portato ad un margine di assoluta sicurezza. A quel punto è chiaro che poi arrivare fino alla fine gestendo anche le giocatrici non è stato complicato. Dedichiamo questa partita a Nino Molino che sta attraversando un momento particolare, gli siamo vicini tutti quanti”.

GEAS SESTO SAN GIOVANNI-PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA 46-67 (13-19; 26-32; 30-53)

SESTO SAN GIOVANNI - Arturi 2, Correal 14, Kacerik 4, Galli 8, Grassia, Brown 6, Madonna ne, Mazzoleni, Barberis, Bonomi, Mandache 6, Ercoli 4.

RAGUSA - Consolini 7, Gorini 6, Valerio, Erkic 6, Ndo Ndjock ne, Gonzalez 5, Nadalin 7, Little 6, Brunson 19, Micovic 11.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php