Live Sicilia

serie a, 19^ giornata

A Verona si torna a respirare
Vazquez decide al 'Bentegodi'


Articolo letto 18.496 volte

Le super parate di Sorrentino, schierato alla fine dal 1', ed un gol del ritrovato Vazquez allontanano le polemiche in casa rosanero. Zona retrocessione adesso a sei punti.


PALERMO - Un successo desiderato, necessario, forse non sufficente a riportare piena serenità nell'ambiente rosanero. La vittoria per 1-0 al 'Bentegodi' contro il Verona grazie ad un gol di Vazquez era la condizione necessario per non far precipitare una situazione già abbastanza grave con i siciliani invischiati in zona salvezza e reduci da una tre giorni contraddistinto da continui colpi di scena in panchina. A sorridere è Davide Ballardini che dopo essere stato praticamente esonerato mercoledì sera è stato riconfermato portando a casa tre poi tre punti decisivi per la salvezza. Adesso le prossime ore saranno importanti per capire quale sarà il destino del tecnico ravennate, visto che Beppe Iachini potrebbe essere sulla via del ritorno. Ciò che colpisce dalla sfida contro gli scaligeri è comunque la voglia messa in campo dall'undici titolare con gli elementi di spicco, Sorrentino e Gilardino su tutti, ad aver portato quel qualcosa in più decisivo per uscire da questo momento complicato.

La cronaca. A dispetto delle indicazioni della vigilia giocano dal 1' Sorrentino e Alberto Gilardino con Vazquez alle spalle dell'ex Fiorentina e Milan e di Trajkovski. Difesa a tre per i rosa con Gonzalez, Goldaniga e Andelkovic. La gara parte subito su buoni ritmi con il Verona che prende in mano le operazioni di gioco presentandosi nell'arco dei primi 20' ben due volte davanti la porta di Sorrentino. Il portiere messo in dubbio da Ballardini è il grande protagonista con una serie di parate, quella sopratutto su un colpo di testa di Pazzini, che hanno del miracoloso e tengono il risultato in parità. L'equilibrio lo spezza Vazquez al 27'. Una conclusione di Jajalo da fuori area finisce sui piedi del 'Mudo' che controlla a seguire e calcia di prima intenzione a battere Gollini. Il gol ha l'effetto di un balsamo benefico per i rosa che spegne al contrario ogni velleità dei padroni di casa. L'ultima occasione del primon tempo passa sui piedi di Hiljemark che su assist di Trajkovski fallisce un buon piattone.

La ripresa. Del Neri prova a cambiare qualcosa con l'inserimento dell'ex Ajax e Milan Emanuelson ma è sempre il Palermo ad essere pericoloso dopo i primi minuti con un colpo di testa di Trajkovski che finisce di poco fuori su azione di corner. Gli scaligeri ci provano con criterio e sopratutto cuore a superare il muro rosanero ma la linea a tre composta da Gonzalez, Goldaniga e Andelkovic non sbaglia nulla. I cambi in sequenza poi vedono uscire Jajalo per Chochev e Djurdjevic per Gilardino ma non mutano gli equilibri in campo. Ballardin concede poi uno spezzone di gara anche al neo acquisto Cristante che prende il posto di Trajkovski. Finisce col successo del Palermo e i giocatori che fanno capannello per festeggiare questi importantissimi tre punti.

IL TABELLINO

Marcatori: Vazquez 27'.


HELLAS VERONA: 95 Gollini; 26 Sala, 18 Moras, 5 Helander, 69 Souprayen; 23 Ionita (Fares 85'), 24 Viviani, 10 Hallfredsson (Juanito Gomez 65'), 13 Wszolek (Emanuelson 46'); 11 Pazzini, 9 Toni (cap.). A disp: 1 Rafael, 37 Coppola, 7 Jankovic, 20 Zaccagni, 22 Bianchetti, 41 Winck, 97 Checchin. All: Luigi Delneri.

PALERMO: 70 Sorrentino (cap.); 6 Goldaniga, 12 Gonzalez, 4 Andelkovic; 77 Morganella, 10 Hiljemark, 28 Jajalo (Chochev 75'), 7 Lazaar; 20 Vazquez; 8 Trajkovski, 11 Gilardino (Djurdjevic 84'). A disp: 53 Alastra, 91 Colombi, 3 Rispoli, 16 Brugman, 19 Arteaga, 21 Quaison, 23 Struna, 24 Cristante, 31 Pirrello, 97 Pezzella. All: Davide Ballardini.

Note, Ammoniti: Goldaniga 44', Jajalo 47', Pazzini 53', Toni 72', Vazquez 76', Morganella 82'.

ARBITRO: Luca Banti (Livorno).

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php