Live Sicilia

calcio - lega pro

Di Napoli torna a festeggiare:
"La squadra non mi ha tradito"


Articolo letto 7.140 volte

Il tecnico del Messina svela la propria soddisfazione per la bella vittoria sul Martina Franca, con cui si è aperto il 2016 ed è stato messo alle spalle un complicato mese di dicembre. Complimenti per i suoi uomini-gol, Gustavo e Diogo Tavares.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - Il 2016 del Messina inizia con il botto. I giallorossi strapazzano con un secco 3-0 il Martina Franca, ritrovando gol e condizione fisica. Una vittoria che mancava da due mesi e che proietta i giallorossi a quota 25 punti al giro di boa, un bottino che soddisfa tutto l’ambiente peloritano. Alla vigilia Arturo Di Napoli aveva etichettato i recuperati Gustavo e Tavares come i due nuovi acquisti per questa seconda parte di stagione, ed il tecnico milanese è stato ricambiato con una prestazione da urlo da parte dei suoi giocatori: “Sono contento per i ragazzi, per il risultato e soprattutto per Gustavo e Tavares, abbiamo sbagliato qualche partita e siamo stati criticati – ha dichiarato il tecnico – abbiamo avuto un calo di energie durante il mese di dicembre ma era messo in preventivo, la sosta ci ha fatto bene e si è visto, la squadra non mi ha tradito. Volevamo fortemente questa vittoria, la zona playout adesso è ancora più distante e questo ci rende davvero felici. 25 punti alla fine del girone d’andata è un bottino importante ma ora non dobbiamo di nuovo commettere l’errore di pensare a qualcosa che non sia la sola salvezza”.

Adesso per Re Artù c’è un’altra partita da giocare, quella in cui dovrà dimostrare la sua estraneità al caso del calcio scommesse: “È chiaro che questa mia situazione non mi lascia sereno. I miei avvocati hanno lavorato e cercheranno di fare luce su tutto. Ho fiducia nella giustizia sportiva. Daremo battaglia anche perché non ho nulla da spartire con queste situazioni”. Due splendidi gol e giocate di qualità che hanno fatto stropicciare gli occhi al pubblico del San Filippo che finalmente ha potuto ammirare tutto il repertorio di Gustavo: “Aspettavo da tanto questi gol. La sosta è stata per me troppo importante per arrivare al 100%. La doppietta corona i sacrifici e ringrazio lo staff medico, a cominciare dal dott. Petralito, che mi è stato vicino nei momenti difficili. Adesso, però, guardiamo avanti e pensiamo già alla gara con il Benevento. Il nostro obiettivo resta la salvezza ed abbiamo centrato tre punti importanti dopo tanto tempo chiudendo il girone d’andata con una vittoria. Siamo contenti”.

Anche per Diogo Tavares è arrivato un gol che ha il sapore della liberazione: “La vittoria era quello che cercavamo. Non riuscivamo da tempo a conquistare i tre punti e per questo siamo molto felici. Abbiamo dato una risposta prima di tutto a noi stessi che volevamo un successo a tutti i costi”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php