Live Sicilia

pallanuoto - serie a2

Telimar ok con i Muri Antichi
Pari 7 Scogli-Nuoto Catania


Articolo letto 15.799 volte

Inizia bene il 2016 per la formazione palermitana, mentre il movimento etneo fa segnare un pareggio e una sconfitta. Ancora imbattuti, invece, gli aretusei.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - La giornata dei derby vede il Telimar che trionfa sui Muri Antichi e torna a vincere dopo due stop consecutivi, e la 7 Scogli che ferma sul pari la Nuoto Catania. Partita giocata con grinta da parte dei palermitani, che con questi tre punti non solo sorpassano i cugini etnei, ma riacquistano sicurezza e fiducia in se stessi. I ragazzi di Quartuccio partono subito aggressivi e nel primo tempo piazzano una tripletta che spiazza i catanesi, che al contrario non riescono neanche a scalfire la porta di Serrentino. Il Telimar vuole a tutti i costi la vittoria, continua a spingere e realizza altre due reti, aumentando il vantaggio nei confronti dei cugini, che riescono a segnare soltanto un gol prima del riposo. Al cambio di campo però i palermitani hanno un calo di tensione, dovuto forse alle tante energie spese all’inizio, consentendo così ai Muri Antichi di rientrare in partita. Gli etnei infatti prima segnano una doppietta, e nell’ultimo periodo tentano l’assalto finale, ma il Telimar riesce a riprendersi in tempo e a salvare il risultato, vincendo il match 9-7. Adesso il club dell’Addaura si trova in piena zona play-off, pronto a cercare un posto tra le grandi del girone.

Ancora più infuocato lo scontro tra Nuoto Catania e 7 Scogli, dove alla fine nessuna delle due squadre ha avuto la meglio, ma lo spettacolo per i tifosi neutrali è stato avvincente. Gara ricca di gol, addirittura 6 nel primo tempo, 3 per parte, creando così tutti i presupposti per un match entusiasmante. La Nuoto Catania riesce a passare sopra di uno soltanto alla fine del secondo periodo, dopo una serie di tira e molla che hanno portato il risultato sul 6-5. Nella ripresa sono sempre i catanesi a prendere le redini del gioco, sembrano avere più benzina per affrontare questi ultimi due tempi, ed infatti aumentano il margine di vantaggio, portandosi sul più due allo scadere del terzo quarto (8-6). I rossoblu però si lasciano prendere dall’entusiasmo, perdono lucidità e cominciano a regalare un po' troppo ai cugini, che acchiappano al volo l’occasione e con grande forza di volontà riescono a recuperare il risultato, pareggiando il match e lasciando l’amaro in bocca ai padroni di casa.

TE.LI.MAR – POL. MURI ANTICHI 9-7
TELIMAR: Serrentino, R. Patti, Galioto 2, F. Di Patti 2, Lo Dico, D'Aleo 2, Trebino, D. Geloso, Locascio 1, Calabrese, Fabiano 2, Giliberti, Radicello. All. Quartuccio.
POL. MURI ANTICHI: Vittoria, Scebba 1, Scuderi 1, Marchese, Barbaric, Reina 1, Scirè, Sfogliano, Cassone 1, Indelicato 2, Paratore 1, Muscuso, Mannino. All. Maugeri.
Arbitri: Gomez e Polimeni
Note. parziali 3-0, 2-1, 1-2, 3-4. Uscito per limite di falli D'Aleo (T) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Telimar 1/6, Muri Antichi 3/9. Spettatori 250 circa.

NUOTO CATANIA – C.C. 7 SCOGLI 9-9
NUOTO CATANIA: Spampinato, Catania, Maiolino 1, La Rosa 1, Riolo, Privitera, G. Torrisi 2, Condemi, Kacar 1, Parisi 3, Russo, Massa 1, Pellegrino. All. Dato. CC 7 7 SCOGLI: Pipicelli, Lisica 2, Dainese, Giacoppo, Tagliaferri 1, Cappuccio, Bordone, Messina 2, Toldonato 1, Zovko, Cusmano 3, Pulvirenti, Morachioli. All. Baio.
Arbitri: Piccoli e Ruscica
Note. parziali 3-3, 3-2, 2-1, 1-3. Usciti per limite di falli Parisi (C) e Tagliaferri (7 Scogli) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Catania 2/12, 7 Scogli 4/12. Spettatori 500 circa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php