Live Sicilia

serie d

Scordia d'assalto con la Cavese
Due Torri, non ci sono più alibi


Articolo letto 3.551 volte

Il programma della ventunesima giornata del girone I, con particolare attenzione rivolta agli impegni delle formazioni siciliane in campo. Riposa il Siracusa.

VOTA
5/5
1 voto

PALERMO - Il calcio dilettantistico entra nuovamente nel vivo con la 21ª giornata del girone I, che vedrà impegnate cinque formazioni siciliane. Osserverà un turno di riposo, infatti, il Siracusa, mentre lo Scordia è atteso sul difficile campo della Cavese capolista; Leonfortese e Marsala ospiteranno, invece, rispettivamente Palmese e Vibonese. Per il Due Torri si presenta piuttosto una grande occasione per ottenere 3 punti importanti e rifarsi sotto per riappropriarsi di un posto valido per i playoff.

Lo Scordia vola a Cava de’ Tirreni per sfidare la Cavese nonostante i 26 punti che separano le due squadre. Il tecnico Serafino, però, vuole provare a giocarsela puntando su un attacco importante formato dalla coppia Mascara-Provenzano. Prosegue, inoltre, la campagna trasferimenti che nella giornata di ieri ha portato all’acquisizione da parte dei catanesi del giovane Emanuel Baiata: il giovane difensore, classe 1997, proviene dalla Primavera del Trapani ed è stato subito convocato per questa trasferta.

Il programma regala anche sfide che promettono spettacolo a metà classifica con Leonfortese-Palmese e Marsala-Vibonese: gli ennesi provengono dalla vittoria per 1-0 sul campo dello Scordia e non vogliono certo fermarsi proprio adesso che la zona playout dista solo 2 punti. Gaetano Lo Coco, autore del rigore decisivo contro i catanesi, è già al terzo goal stagionale e sogna una rete davanti ai suoi tifosi domani al “Comunale” contro i neroverdi, i quali, peraltro, non attraversano un buon momento in attacco, mancando il goal da ben quattro partite.

Non manca il goal, invece, al Marsala di mister Pergolizzi, che soprattutto in casa è uno dei più prolifici con 14 reti messe a segno al municipale “Antonino Lombardo Angotta”. Gli azzurri, dopo il buon pareggio esterno col Siracusa, hanno bisogno di una vittoria contro la Vibonese per allontanare il Rende (e la zona playout), sul quale hanno un solo punto di vantaggio. Impresa non del tutto impossibile, viste le ultime uscite dei calabresi che hanno mostrato una forma non certo invidiabile, pareggiando con l’ultima della classe Vigor Lamezia e perdendo con il Rende.

Obbligo dei 3 punti, invece, per il Due Torri contro il Gelbison Cilento. Il club di Piraino ha conquistato solo 6 punti nelle ultime 5 partite e l’occasione che si presenta domani contro i campani, al rientro dal turno di riposo, è di quelle che non si possono fallire. I biancorossi vogliono lasciarsi alle spalle la sconfitta di Noto e le relative polemiche seguite alle due espulsioni comminate dal direttore di gara ad indirizzo di Giacobbe e Marino. Il tecnico Venuto dovrà, quindi, reinventarsi il centrocampo per far fronte alle due pesanti squalifiche, che, però, non devono rappresentare un alibi per il resto del gruppo.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php