Live Sicilia

calciomercato

Colpi Augustinsson-Nestorovski
Il bomber: “Palermo è un sogno”


Articolo letto 4.909 volte

Il club rosanero si assicura il terzino, disponibile sin da subito per sostituire Daprelà, e l'attaccante, che arriverà in Sicilia al termine della stagione in corso. Due colpi in prospettiva.

VOTA
1/5
1 voto

PALERMO - Prosegue senza soste il mercato del club di viale del Fante, chiamato a sostituire i giocatori esclusi dal progetto tecnico e a rinforzare un organico apparso carente in tutti i reparti. Per il ruolo di esterno sinistro, dove al momento Ballardini può contare sul solo Achraf Lazaar, il posto lasciato vacante dall’addio di Fabio Daprelà verrà preso dallo svedese Ludwig Augustinsson. Terzino ventunenne proveniente dal Copenhagen, Augustinsson è nel giro della nazionale scandinava, compagno di squadra di Oscar Hiljemark e Robin Quaison. Il suo cartellino è stato valutato circa tre milioni di euro e il suo trasferimento verrà ufficializzato nei prossimi giorni. Diversa invece la situazione di Iljia Nestorovski, centravanti macedone dell’Inter Zapresic, che il Palermo si è assicurato per la prossima stagione.

Nestorovski, attualmente capocannoniere della massima divisione croata e compagno di squadra di un altro gioiellino di proprietà del Palermo, il portiere classe ’96 Josip Posavec, ha svelato i retroscena sul suo passaggio al club di viale del Fante: “Quando l’osservatore del Palermo è venuto in Croazia a vedere i progressi di Posavec, ha notato anche me. Si è segnato il mio nome e da lì nasce il mio trasferimento”. Un’opportunità da cogliere al volo per il bomber: "Sono entusiasta, sebbene ci fossero offerte economicamente importanti da Olanda e Belgio, il mio sogno è sempre stato quello di giocare in Serie A e non riesco a crederci di esserci riuscito”.

Intanto la pagina facebook del centravanti è stata sommersa di messaggi, anche da parte dei compagni di squadra e di nazionale, che si sono complimentati con lui per l’ormai imminente trasferimento al Palermo. Nestorovski, però, non vuole perdere di vista il suo obiettivo primario, ovvero quello di continuare a far bene con la maglia dell’Inter Zapresic: "Se penso a quando sono arrivato all’Inter Zapresic due anni e mezzo fa per un provino, in una squadra all’epoca di seconda divisione, e che adesso sono il capocannoniere della massima serie. Ho solo un desiderio ed è quello di ripagare il mio club per risolvere i problemi economici. Con i miei compagni e col mister sono sicuro che ce la faremo”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php