Live Sicilia

basket - memorial basciano

Trapani lotta ma vince Caserta
Orlandina sul podio, Varese k.o.


Articolo letto 1.886 volte

La seconda edizione del Memorial David Basciano va alla squadra campana, che in due partite ha strapazzato le due siciliane presenti nel quadrangolare. Per la squadra di coach Lardo resta la consapevolezza di essersela giocata alla pari contro due squadre della massima serie.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Non riesce la seconda impresa al Trapani, dopo la vittoria di ieri contro Varese: al Memorial "David Basciano" trionfa Caserta, grazie ad un Sam Young decisamente fuori categoria. I campani si impongono col risultato di 90-75, dopo aver toccato anche i venti punti di vantaggio, in una finale apparentemente mai messa in discussione. Il divario tra le due squadre è apparso evidente, ma Trapani non ha mai mollato un centimetro. Fino alla seconda sirena, la squadra di coach Lardo è stata sulla scia dei campani, che però hanno chiudo realmente i giochi quando hanno deciso di allungare le distanze. Dopo la vittoria contro l'Orlandina, dunque, per Caserta arriva la seconda affermazione in questo quadrangolare amichevole.

Apre le danze Trapani con una tripla di Bray, ma Caserta si porta avanti grazie ad un parziale 6-0 con Young sugli scudi. Quattro punti consecutivi di Baldassarre riportano avanti i granata, ma è ancora Young a trascinare Caserta. L’americano ex Pacers realizza nove punti nella prima frazione, con i quali costruisce il vantaggio dei campani. Bray prova ancora dalla distanza a tenere i suoi sulla scia di Caserta, ma un altro parziale, stavolta 7-0 (con Vitali che fallisce il possibile libero dell’8-0), riporta a distanza di sicurezza gli ospiti, che al termine del primo quarto chiudono sul 25-21. Caserta allunga ad inizio secondo quarto con Gaines, ma Trapani si porta sul -1 con il percorso netto di Ferrero dalla lunetta e una tripla di Bossi. Tentativo di rimonta che viene fermato sul nascere: Caserta, sempre col solito Young in prima fila, mette a segno un parziale 8-0, stoppato solo da una tripla di Evans. Da lì in poi diventa una sfida punto a punto, con Evans da un lato e Baldassarre dall’altro a guidare i rispettivi attacchi. Col canestro alla sirena di Baldassarre, si va alla seconda sirena sul +6 per i campani.

Nella terza frazione è Young contro tutti: l’americano di Caserta è l’unico ad andare a referto nelle prime battute del terzo quarto, ma Trapani si mantiene a contatto fino all’ennesimo parziale di Caserta. Altro 8-0 e stavolta è fuga. I campani toccano il +15, grazie anche ai canestri di Michelori e Moore, dominanti sotto i tabelloni. Renzi e Conti dalla lunetta provano ad accorciare le distanze, ma Trapani non va più sotto la doppia cifra di svantaggio. Il quarto conclusivo si apre con Caserta avanti 60-73 e la partita si può già definire chiusa. Gli ospiti allungano fino al +20 grazie ai canestri di Mordente e Vitali, Trapani molla la presa e non riesce a reagire. Sono nel finale arriva un piccolo passo avanti, ma alla fine Caserta chiude sul +15. È 75-90, i campani si aggiudicano il Memorial Basciano con due vittorie nette sulle due siciliane.

A completare il quadro del torneo ci pensa l’Orlandina, che dopo la sconfitta arrivata appunto contro Caserta, si riscatta nella finale per il terzo posto contro Varese. La prima di Pozzecco da avversario di Capo d’Orlando vede una sfida equilibrata sin dalle prime battute, con Flynn protagonista per la squadra di Griccioli. L’Orlandina prova ad allungare nel secondo quarto, che viene chiuso sul +8 dai biancazzurri, ma Varese rientra in carreggiata nella terza frazione grazie ad un parziale 7-0. Dalla lunetta i lombardi trovano il vantaggio e arrivano fino al +7. Ci pensa Freeman a ridurre le distanze, per poi permettere all’Orlandina di giocarsela nel quarto finale. Da lì in poi è una sfida punto a punto, nella quale Nicevic e compagni hanno la meglio: termina 82-81, con l’Orlandina che sale sul podio.

TRAPANI-CASERTA 75-90 (21-25, 42-48, 60-73)

TRAPANI: Renzi 11, Meini 1, De Vincenzo 2, Baldassarre 12, Bossi 8, Urbani, Longo, Bray 14, Ferrero 11, Evans 11, Felice, Conti 4. Allenatore: Lardo.

CASERTA: Gaines 17, Young 24, Mordente 6, Howell 4, Vitali 17, Tommasini 3, Michelori 2, Sergio, Moore 6, Scott 11. Allenatore: Molin

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php