Live Sicilia

Serie B/Terza Giornata

Il silenzio prima della sentenza
Il Perugia si impone per 1-0


Articolo letto 6.373 volte

Il Catania delude ancora: senza mordente, gioco e cattiveria. Il Perugia lo annienta con una rete di Falcinelli. Anania entrato nella ripresa aveva neutralizzato un rigore calciato da Taddei. Pellegrino sembra avere le ore contate: il patron Pulvirenti non vuole restare a guardare. ROSSOAZZURRI IN SILENZIO STAMPA


PERUGIA. E’ come se Pulvirenti fosse entrato in camera di consiglio. A lui spetta la decisione che, in fin dei conti, è come se fosse già stata presa. Un Pulvirenti furente per un avvio di campionato nel quale, oltre ai risultati, non è venuto nemmeno il gioco. Il rischio è quello di far disinnamorare la piazza dopo una stagione già tesissima come quella dell’anno passato conclusasi con la retrocessione. Ad ore è attesa la decisione del patron: difficile che la notte porterà consiglio. Per la successione a Pellegrino, Marino e Nicola sembrano in pole anche se si è fatta avanti con prepotenza la candidatura di Sannino (che ha appena rescisso col Watford ma ha un ingaggio non da poco) assieme a quella di Di Carlo. Squadra e società sono in silenzio stampa.
LA DISFATTA DI PERUGIA. Niente da fare. Anche a Perugia si è visto un Catania privo di cattiveria. Lento e impacciato nella manovra. Incapace persino di tirare almeno una volta nello specchio della porta di un inoperoso Provedel: per lui è stato un sabato pomeriggio di vacanza. Adesso, la situazione si fa imbarazzante prima ancora che pericolosa. Vedere il Catania in fondo alla classifica - e sono trascorse appena tre giornate di campionato - diventa umiliante persino per chi aveva già messo in conto che sarebbe stato un campionato terribile e infinito.

Ancora una volta si è vista una squadra senza mordente ed incapace di imporre il proprio gioco nemmeno a sprazzi. Il processo a Pellegrino, apertosi domenica scorsa a Vercelli, inevitabilmente trova in queste ore la sua conclusione: in un senso o nell’altro. Si rischia un altro tonfo prima ancora che una figuraccia dalle proporzioni mastodontiche. I rossoazzurri sono ultimi.
LA NOSTRA DIRETTA DEL POMERIGGIO:

SECONDO TEMPO. 45'+6'. Finisce qui. Seconda sconfitta consecutiva e appena un punto racimolato in tre partite.

45'+3'. Gyomber schiaccia di testa un pallone da dentro l'area di rigore che termina, però, alto sulla trasversale.

45'+1'. Secondo giallo in tre minuti per Comotto: Perugia in dieci.

45'. Ci saranno 5 minuti di recupero.

43'. Giallo per Comotto.

43'. Perugini dalla distanza: palla alta di poco e Catania che continua a rischiare.

40'. Ultimo cambio tra le fila del Perugia: fuori Verre, dentro Nicco. Anche tra gli etnei l'ultima sostituzione con Cani al posto di Calello.

37'. La reazione dei rossoazzurri: cross di Peruzzi e testa di Martinho che da dentro l'area di rigore mette, però, fuori.

35'. GOL. Rete dei padroni di casa. Falcinelli tra Spolli e Gyomber stacca e insacca con il pallone che tocca terra, colpisce il palo e si insacca. 1-0.

33'. Tocco di mano di Verre: ammonito.

31'. Altro cambio tra i padroni di casa: in campo Fossati al posto di Fazzi.

26'. La battuta di Taddei e la respinta di Anania che salva la porta dei rossoazzurri.

24'. Calcio di rigore per il Perugia. Il pallone schizza in area (forse) sul braccio di Capuano. La segnalazione arriva dal guardalinee.

22'. Cambio tra i padroni di casa: dentro Parigini, fuori Rabusic.

19'. Perugia pericolosissimo: Taddei si accentra e lascia partire un destro che Anania riesce a deviare sul palo.

16'. Ci prova finalmente il Catania: primo tiro verso la porta avversaria con Chrapek che di detro manda, però, alto sulla traversa.

10'. Partita che non decolla. Il Perugia fa possesso palla: i rossoazzurri non riescono a pungere.

6'. Secondo cambio per gli etnei: dentro Castro per Leto.

5'. Lampo dei rossoazzurri: lancio di Rosina per Martinho ma il calciatore rossoazzurro è in fuorigioco!

1'. C'è subito un cambio alla ripresa del gioco: Anania al posto di Frison. Qualche problema muscolare per quest'ultimo.

PRIMO TEMPO. 45'. Finisce qui. Si va all'intervallo sullo 0-0. Perugia a trazione anteriore, Catania di rimessa. I rossoazzurri hanno provato a premere nel finale con Frison impegnato in almeno due frangenti.

42'. Altro cartellino giallo (ed è il quarto) per i rossoazzurri: questa volta ai danni di Calello.

34'. Ancora Perugia e ancora Verre: sinistro che impegna severamente Frison che riesce a respingere.

32'. Cartellino giallo per Capuano.

31'. Perugia vicino al gol: bordata di Verre che, per fortuna, si perde alto.

28'. Sul capovolgimento di fronte Chrapek non riesce a servire al meglio Leto: poteva essere una situazione favorevolissima!

27'. Seguiamo gli sviluppi del calcio da fermo: va Taddei, siamo in posizione defilata. Battuta, Frison a pugni chiusi: azione che poi svanisce. Buon per i rossoazzurri.

26'. Primo giallo della partita: è all'indirizzo di Leto che ha atterrato a risosso del limite d'area di rigore, Comotto.

24'. Partita che tiene alto il ritmo ma non decolla sotto il punto di vista delle occasioni da gol.

19'. Lancio di Leto per Martinho: Provedel riesce ad anticipare il brasiliano.

17'. Contatto in area umbra tra Del Prete (che cade a terra) e Capuano: il direttore di gara lascia proseguire con il difensore rossoazzurro che "redarguisce" l'attaccante biancorosso.

15'. Catania arrembante in avanti: lancio lungo per Calaiò che s'invola tutto solo verso la porta. Si alza la bandierna dell'offside ma azione da rivedere.

12'. Del Prete crossa in area un pallone che trova la testa di Rabusic: sfera che finisce fuori alla destra di Frison.

8'. Discesa di Falcinelli e supporto di Del Prete: ma ottimo recupero da parte di Capuano e che oggi è stato preferito a Monzon.

6'. Ci prova Taddei ma il pallone è telefonato e Frison blocca senza problemi.

5'. Chrapek atterra Verre: calcio di punizione dai venticinque metri per il Perugia. Seguiamo gli sviluppi. C'è Taddei sul pallone.

4'. I rossoazzurri attendono i padroni di casa nel tentativo di trovare il varco giusto per ripartiere.

1'. Subito Perugia: Taddei su punizione, respinge di pugno Frison e poi il sinistro di Comotto che si perde a lato.

1'. Partiti. Hanno battuto Rosina e Calaiò: Catania in tenuta blu da trasferta. Bel colpo d'occhio al Curi abbondantemente pieno.

E, dunque, ci siamo. Squadre in campo da qualche istante. Tra i rossoazzurri manca Rinaudo - come detto - per via di un risentimento muscolare. Comotto e Spolli, i due capitani, a centrocampo per il sorteggio di pallone e porta.

E' già una partita decisiva quella del "Renato Curi" per i rossoazzurri. Mister Pellegrino si gioca il tutto per tutto dopo avere racimolato appena un punto nelle prime due partite di campionato: per contro, i padroni di casa vengono da due vittorie su due. Il tecnico etneo lancia dall'inizio Leto dato il forfait di Rinaudo: supporterà Rosina e Calaiò.

Queste le formazioni che alle 15 si fronteggeranno in campo:

PERUGIA (3-5-2): Provedel, Goldaniga, Giacomazzi, Comotto, Del Prete, Verre, Taddei, Fazzi, Crescenzi, Falcinelli, Rabusic. All.: Camplone

CATANIA (4-2-3-1): Frison; Peruzzi, Gyomber, Spolli, Capuano; Chrapek, Calello; Leto, Rosina, Martinho, Calaiò. All.: Pellegrino.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php