Live Sicilia

automobilismo

Ferrari Tribute a Palermo
Entusiasmo per la California T


Articolo letto 1.456 volte

Pubblico numeroso per la manifestazione del Cavallino Rampante, che percorrerà nei prossimi giorni le tappe della gloriosa Targa Florio.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Entusiasmo e curiosità per la nuova Ferrari Californa T al Ferrari Tribute 2014, scattato quest'oggi a Palermo e che attraverserà i percorsi della Targa Florio. Una tre giorni che vedrà coinvolti numerosi partecipanti, oltre che un gran seguito di pubblico, che ha agià ccolto la selezionata carovana nel piazzale antistante la Facoltà di Ingegneria Meccanica dell’Università degli Studi di Palermo. “Questa vettura è una novità di Ferrari – ha dichiarato Stefano Cigarini Senior Vice President Ferrari – la macchina è appena uscita essendo stata presentata quest’anno e questo week end sarà a disposizione dei nostri clienti ferraristi che magari hanno la un modello precedente della California o altre nostre spider e che hanno il piacere di provarla. E’ ovviamente divertente guidare sotto il sole della Sicilia su queste splendide strade con una macchina del genere”. Per la Ferrari California T è una sorta di prima assoluta: la nuova punta di diamante Ferrari potrà essere ammirata e si potrà ascoltare anche il suono del propulsore 8 cilindri da 3.855 cc. capace di erogare fino a 560 cavalli. Presenti alla manifestazione anche tanti altri modelli che hanno fatto la storia del Cavallino, dalla 348 ai vari modelli di California. “Siamo orgogliosi della scelta della Ferrari di presentare al pubblico la California T a Palermo – ha commentato Angelo Pizzuto presidente dell’AC palermitano – Naturalmente anche il mitico Circuito delle Madonie è una cornice esclusiva, adeguata alla straordinaria occasione, come lo è il Ferrari Tribute. Siamo orgogliosi di riaprire per questo evento le Tribune di Floriopoli, che stiamo rispristinando e che abbiamo intenzione di trasformare in una vera e propria town per gli appassionati di motorsport”. Gli equipaggi venerdì mattina si sono dati appuntamento al Museo dei Meccanismi e dei Motori dell’Università di Palermo sede delle verifiche per i partecipanti per poi partire alle 14,30, secondo le disposizioni del direttore di Gara Marco Cascino alla volta del “Circuito della Conca D’Oro” con passaggio da Monte Pellegrino e Monreale. Il programma prevede per la giornata di sabato 13 settembre il giro sul “Grande Circuito delle Madonie”, con partenza alle 9.30 da Floriopoli, le Tribune di Cerda, location storica dove già sono evidenti alcuni primi interventi dopo l’assegnazione all’ACI Palermo da parte della Provincia. La carovana partirà alla volta proprio di Cerda, e farà tappa a Castellana Sicula e Castelbuono, per poi rientrare con un passaggio nella cornice del Duomo di Cefalù e concludere la tappa a Campofelice di Roccella. Giornata conclusiva quella di domenica 14 settembre con il giro sul “Piccolo Circuito delle Madonie”, con partenza alle 9.30. Sui leggendari 72 km una gara di regolarità, con tappa a Petralia Sottana e Castelbuono.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php