Live Sicilia

Seconda giornata di Serie B

Processo alla difesa: presi tre gol
Pro Vercelli-Catania finisce 3-2


Articolo letto 5.820 volte

Una espulsione per parte: il sinistro di Martinho (leggermente deviato) aveva sbloccato un incontro difficile prima che Marchi incornasse alle spalle di un incolpevole Frison e Belloni sancisse la rete del vantaggio. Pari momentaneo agguantato su rigore da Rosina: poi, la doccia fredda di Ronaldo. Appena un punto in due partite per il Catania.


VERCELLI. Che il Catania fosse una corazzata nessuno l'aveva mai detto. Che fosse, però, una delle compagini più accreditate per la vittoria finale del campionato, questo sì. Un punto in due partite e dopo le tre sberle rimediate contro il Lanciano oggi ne sono arrivare altre tre. Con la difesa che finisce, inevitabilmente, sotto accusa. Si è all'inizio e si è ancora in tempo. Ma una cosa la si deve comprendere subito: ovvero, se questa squadra è o meno vincente. Le paure e le insicurezze che nella scorsa stagione si trasferivano immediatamente sul campo si stanno riproponendo incredibilmente anche in questa stagione di B. C'è qualcosa che non va e lo capisce anche un bambino. Ma occorre intervenire adesso e capire se è un problema di gioco o di carattere. O, forse, di entrambe le cose. Sabato prossimo si va a Perugia. Cosiì, per dire.

La diretta di questo pomeriggio:

Secondo Tempo: LA CRONACA. 45'+5'. Finisce qui. La Pro Vercelli ha la meglio sui rossoazzurri. Partita pazzesca gettata via dal Catania.

46'. Contropiede di Marchi: bravo Rinaudo a contrastarlo.

45'. Ci saranno 5 minuti di recupero. Ultime speranze per riagguantare il pari.

41'. Dentro Garufi, fuori Calello.

37'. GOL. La Pro Vercelli di riporta nuovamente in vantaggio: calcio di punizione di Ronaldo che infila sul suo palo Frison. 3-2.

33'. GOL. Rosina realizza di sinistro. 2-2.

32'. Invenzione di Martinho che viene atterrato in area da Ragatzu. Rigore!

26'. GOL. Il Catania crolla. Punizione di Ronaldo che si infrange sulla traversa: sulla ribattuta arriva Belloni che insacca di testa. Ancora una volta, Spolli in forte ritardo. 2-1. 

25'. Anche il Catania rimane in dieci: secondo giallo per Sauro. Pazzesco.

23'. Per contro Pellegrino, getta nella mischia Marcelinho che va a posizionarsi sull'esterno alto di sinistro al posto di un non certo sfavillante Castro.

22'. Scazzola mette dentro Ragatzu al posto di Di Roberto.

18'. Percussione di Rinaudo che va via a due avversari e tenta un tiro da buona posizione che, però, si perde a lato.

15'. GOL. Arriva la doccia fredda per i rossoazzurri: Bellotti pesca in area Marchi (con Spolli che va a vuoto) che di testa mette alle spalle di Frison. E' 1-1.

12'. Azione travolgente di Rinaudo che riesce a scagliare un destro che Russo disinnesca in corner.

8'. Destro da fuori area di Cani: pallone alto sopra la traversa.

3'. Altro cartellino giallo nel giro di nemmeno trenta secondi per i rossoazzurri: è all'indirizzo di Sauro entrato fuori tempo su Scavone.

3'. Giallo per Rinaudo reo di aver toccato con un braccio il pallone: intervento probabilmente involontario.

1'. Si ricomincia.

Primo Tempo: LA CRONACA. 45'+2'. Finisce una prima frazione di gara nella quale i rossoazzurri hanno quantificato la massimo ciò che hanno prodotto. Frison decisivo su Di Roberto. 

45'+2'. Ci prova Monzon dalla distanza: Russo para facilmente.

45'. Ci saranno due minuti di extratime.

41'. Padroni di casa che fanno collezione di cartellini gialli.

40'. Pro Vercelli vicina al pari: Scavone colpisce di testa dopo avere raccolto da calcio d'angolo con la sfera che esce di un nulla.

34'. I ragazzi di Pellegrino hanno subito approfittato della superiorità numerica. Scazzola intanto corre ai ripari: fuori Matute, dentro Bani.

33'. GOL. ROSSOAZZURRI IN VANTAGGIO. Scambio Martinho-Monzon-Martinho: con quest'ultimo che di sinistro impallina Russo. C'è stata una leggera deviazione sul tiro del brasiliano ma marcatura da assegnare assolutamente a Martinho. 0-1.

30'. Gomitata (anche se nemmeno le immagini tv chiariscono) di Cosenza ai danni di Cani: se ne accorge il quarto uomo. Rosso diretto per il difensore bianconero.

27'. Traversone di Scaglia e testa ancora di Di Roberto che stacca tutto solo in area: pallone che, per fortuna, si perde a lato.

26'. Interessantissimo calcio di punizione per gli etnei. Siamo ai venticinque metri. Batte Rosina: palla sulla barriera. Niente di fatto.

23'. Dalla battuta, nessun sviluppo se non una posizione di offside di Cani.

22'. E c'è anche il primo corner della partita. E' appannaggio dei rossoazzurri. Seguiamolo.

19'. Primo cartellino giallo della partita: è ai danni di Castro per un intervento col piede a martello a centrocampo.

15'. Doppio intervento provvidenziale di Frison su Di Roberto che si sinistro lo impegna severamente per ben due volte.

13'. Buona occasione per il Catania con Castro che ci prova dai venti metri: ma l'attaccante argentino ciabatta il pallone che finisce lento tra le braccia di Russo.

12'. Si sbraccia in panchina mister Pellegrino che detta le sue indicazioni.

11'. Si fanno rivedere i rossoazzurri: ma pallone che non arriva nella giusta misura per la testa di Cani.

10'. Belloni si libera della guardia di Spolli e lascia partire un tiro che si spegne sull'esterno della rete.

6'. Buon lavoro di Cani sulla trequarti: pallone verso castro ma anche in questo caso, la sfera è troppo fuori misura.

3'. Lancio dalle retrovie di Rinaudo a cercare l'inserimento di Martinho: pallone troopo lungo.

1'. Partiti.

Spolli e Scaglia (i due capitani) si scambiano i gagliardetti. Pronti a partire.

Mister Pellegrino, deve rinunciare non solo allo squalificato Calaiò ma anche a Gyomber e Chrapeck impegnati con le rispettive nazionali under 21. In avanti, mister Pellegrino lancia dal primo minuto Cani. Pro Vercelli-Catania è il primo posticipo di giornata: il quadro verrà completato in serata con Bari-Perugia.

LE FORMAZIONI UFFICIALI:

PRO VERCELLI (4-3-3) Russo; Germano, Cosenza, Coly, Scaglia; Matute, Scavone, Ronaldo; Di Roberto, Marchi, Belloni. All.: Scazzola

CATANIA (4-2-3-1) Frison; Peruzzi, Sauro, Spolli, Monzon; Rinaudo, Calello; Castro, Rosina, Martinho; Cani. All.: Pellegrino.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php