Live Sicilia

basket

Pallacanestro Trapani al lavoro
Conti: "Siamo un grande gruppo"


Articolo letto 1.358 volte
basket, conti, pallacanestro trapani, trapani, Basket
Francesco Conti in azione

Dopo il test con Agrigento, domenica altro derby contro Barcellona. Il pivot fa il punto sul precampionato: "Stiamo lavorando bene, sono contento di aver scelto questa realtà". Scelto il capitano: sarà Ferrero.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Dopo l'amichevole con Agrigento, prosegue la preparazione della Pallacanestro Trapani in vista del debutto in campionato, previsto per domenica 5 ottobre in casa contro Mantova. Diverse le amichevoli in programma nelle prossime settimane: la prima già domenica alle 17.30, quando al PalAuriga arriverà Barcellona. Dopodiché, mercoledì 10 alle 18 sfida con la Viola Reggio Calabria a Cefalù. Nel weekend successivo, si svolgerà la seconda edizione del Memorial “David Basciano” e a seguire ci saranno il torneo di Reggio Calabria (19-20 settembre), la prestigiosa amichevole esterna con la Virtus Bologna (24 settembre) e il quadrangolare in Portogallo (26-28 settembre).

Il precampionato, dunque, entra nel vivo e il programma di lavoro è chiaramente condizionato dalla presenza di questi test. Intanto, oggi la squadra granata sosterrà seduta di pesi e preparazione fisica in mattinata (ore 9) e di basket nel pomeriggio (ore 18). Ancora “doppio” anche domani, con lavoro fisico e basket in mattinata (9.30) e basket nel pomeriggio.

A fare un punto sulla preparazione ci pensa il pivot Francesco Conti: “Queste prime tre settimane di lavoro confermano le ottime sensazioni che avevo ricevuto sulla squadra, sulla società e sulla città. Ho scelto Trapani perché mi ha voluto fortemente e sono contento di aver preso questa decisione. Questo è un gruppo che collabora con grande spirito e anche aver pranzato tutti insieme per tanti giorni ha cementato lo spogliatoio. Siamo contenti del lavoro che stiamo svolgendo”.

Nel frattempo, scelto il capitano della squadra: sarà Giancarlo Ferrero, che succede a Luca Ianes. "Sono incredibilmente orgoglioso di questa nomina. Una doppia responsabilità – spiega lo stesso Ferrero - perché si tratta di un incarico che mi viene attribuito per volere tanto del coach, quanto dei miei compagni di squadra. Nella mia carriera, finora, ho avuto tanti grandi capitani: spero di trarre da ognuno un insegnamento e riuscire a svolgere questo compito nella maniera migliore possibile. E’ la prima volta che mi capita, ma mi sento pronto e onorato a svolgere questa mansione. Ciò costituisce un ulteriore stimolo a dare il massimo per me stesso, per la squadra, per la società e per i nostri meravigliosi tifosi".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php