Live Sicilia

CALCIO - NAZIONALE

Sirigu inoperoso, Zaza sorprende
Due schiaffi azzurri all'Olanda


Articolo letto 2.481 volte

L'amichevole che ha visto l'esordio di Antonio Conte sulla panchina della Nazionale termina con un netto 2-0 per l'Italia, contro un'Olanda incapace di creare problemi all'ex portiere del Palermo, anche a causa di un'espulsione dopo nove minuti.

VOTA
0/5
0 voti

BARI - Esordio positivo per l'Italia di Antonio Conte, alla prima panchina da commissario tecnico Azzurro, che allo stadio "San Nicola" di Bari batte per 2-0 l'Olanda nella prima amichevole giocata dalla Nazionale dopo la disfatta al Mondiale in Brasile. Senza Balotelli, non convocato, l'ex allenatore della Juventus lancia in attacco l'inedita coppia Immobile-Zaza, mentre in porta il titolare è Salvatore Sirigu. L'attuale portiere del Paris Saint-Germain è uno dei due ex Palermo in campo dal primo minuto, insieme al terzino Matteo Darmian.

Bastano tre giri di lancette all’Italia per andare a segno: Immobile, lanciato in profondità, batte Cillessen con uno stop a seguire e insacca a porta vuota. Al nono minuto, arriva subito il raddoppio. Zaza batte Martins Indi in velocità, il centrale da poco passato al Porto non può fare altro che stenderlo in area. Rigore ed espulsione per il difensore olandese, fallo da ultimo uomo e Daniele De Rossi si avvia sul dischetto. Tiro morbido ma angolato, l’Italia dopo nemmeno dieci minuti di gioco si trova in vantaggio per 2-0 e con un uomo in più. Hiddink corre ai ripari, inserendo Veltman, ma è ancora l’Italia ad andare in attacco. Zaza manca clamorosamente il gol del 3-0, ma l’intesa con Immobile è a dir poco ottima. Praticamente inoperoso Salvatore Sirigu, oggi schierato titolare: per l’ex portiere del Palermo un solo pallone toccato nel primo tempo, in uscita su calcio d’angolo.

È nella ripresa che Sirigu vede arrivare i primi palloni diretti verso la sua porta. Nel secondo tempo a partire forte è l’Olanda, con Van Persie che va vicino alla rete con un diagonale mancino al quarto minuto. Poi Sneijder tenta una conclusione dalla lunga distanza, ma Sirigu para in due tempi, anche se non sembra particolarmente attento nell’occasione. Dopo queste due fiammate, l’Olanda sparisce nuovamente dal gioco, con l’Italia che abbassa i ritmi e gestisce alla perfezione il doppio vantaggio. Conte e Hiddink fanno partire la girandola di cambi e la partita non dà più particolari spunti. Finisce 2-0 contro la semifinalista dello scorso mondiale: un esordio migliore, per Conte, non poteva esserci.

TABELLINO

Italia-Olanda 2-0

Italia: Sirigu; Ranocchia, Bonucci, Astori; Darmian (74' Candreva), Giaccherini, De Rossi (68' Parolo), Marchisio (63' Verratti), De Sciglio (68' Pasqual); Immobile (76' Giovinco), Zaza (74' Destro). A disposizione: Buffon, El Shaarawy, Poli, Ogbonna, Quagliarella, Florenzi.

Olanda: Cillessen; Janmaat (73' Van der Wiel), De Vrij, Martins Indi; Blind, Wijnaldum (86' Fer), De Jong, Sneijder, Kuyt; Van Persie (81' Narsingh), Lens (12’ Veltman). A disposizione: Zoet, Pieters, Van Dijk, Verhaegh, Klaassen, Afellay.

Note - Ammoniti: 74' Verratti (I). Espulsi: 9’ Martins Indi (O)

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php