Live Sicilia

TENNISTAVOLO

Mondiali paralimpici a Pechino
Arcigli presenta il suo team


Articolo letto 580 volte

Quattro siciliani tra i sette atleti convocati in Nazionale dal tecnico messinese, che si dichiara ottimista sulle possibilità di portare a casa qualche piazzamento sul podio a Pechino.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - Sarà il messinese Alessandro Arcigli a guidare la nazionale assoluta di Tennistavolo ai Campionati Mondiali Paralimpici 2014 che si disputeranno a Pechino dal 6 al 15 settembre. La squadra italiana sarà composta da sette atleti e precisamente dai siciliani Marco Pizzurro, Giuseppe Vella, Federica Cudia e Raimondo Alecci; dai veneti Andrea Borgato e Michela Brunelli ed, infine, dalla romana Clara Podda. Il tecnico Arcigli si è espresso con un moderato ottimismo sulle possibilità degli Azzurri: “Abbiamo concluso la preparazione ai Campionati Mondiali Paralimpici 2014 e ci accingiamo alla partenza. Siamo consapevoli di aver fatto il massimo nei 21 giorni di allenamento collegiale effettuati a Lignano tra luglio ed agosto, ma non sappiamo se questo basterà a confermare gli entusiasmanti successi degli ultimi 10 anni. Andando nel dettaglio, ci presentiamo a Pechino con ben sette atleti, di cui ben 5 vincitori di medaglia agli scorsi Europei di Lignano 2013. Sarà difficile, ma non impossibile, salire sul podio anche con solo uno dei nostri atleti o con una delle nostre squadre. Ma ci crediamo e faremo il possibile, anzi l'impossibile per onorare al meglio i grandi sforzi che la Fitet ed il Presidente Sciannimanico in primis stanno profondendo nell'attività paralimpica federale.”

Sfide dure, contro avversarie quotate, che Arcigli individua nelle asiatiche ma non solo: “I nostri avversari più competitivi saranno la Cina, la Croazia, l'Inghilterra, la Germania, la Korea e la Francia, ma non si dovrà sottovalutare nessuno. Il Brasile, ad esempio, sta investendo tantissimo nello sport paralimpico in previsione di Rio 2016 e non sarà un cliente facile per nessuno". Gli Azzurri però sono pronti a mettere sul tavolo i loro pezzi da novanta: "Non mi piace parlare delle individualità, ma le nostre punte non possono che essere Clara Podda, quarta del ranking di classe 2, mentre Michela Brunelli e Andrea Borgato sono al quinto posto delle rispettive classifiche mondiali di classe 3 e classe 1. Questi 3 sono gli atleti che potrebbero puntare ad un posto sul podio, ma non è per niente scontato".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,19,sotto-articolo.php