Live Sicilia

SERIE B - MERCATO

Trapani, il vero colpo è Mancosu
Mercato positivo per i granata


Articolo letto 2.425 volte

Il capocannoniere della passata stagione in serie B proseguirà la sua avventura con la maglia granata, nonostante le sirene della serie A e la fase di stallo in sede di rinnovo contrattuale. A Faggiano il merito di aver dato a Boscaglia una squadra già pronta.

VOTA
5/5
1 voto

TRAPANI - La conferma di Matteo Mancosu, arrivata definitivamente soltanto a pochi minuti dalla chiusura della sessione estiva di calciomercato, è il vero colpo di mercato del Trapani. La stagione della squadra di Boscaglia, decisamente ricca di aspettative dopo il sorprendente campionato dell'anno scorso, può così proseguire con ambizioni di alto livello. Sulla carta la squadra è stata migliorata, soprattutto a centrocampo. Con la conferma dell'attacco titolare e in attesa del recupero di Martinelli in difesa, il lavoro del direttore sportivo Faggiano è sicuramente sopra la sufficienza. Da non sottovalutare, tra i meriti del dirigente granata, quello di aver consegnato a Boscaglia una squadra già pronta, senza la necessità di dover correre ad acquisti riparatori nelle ore finali del mercato. L'unica pecca, probabilmente, riguarda solo la gestione del caso Nadarevic, dato per partente e rimasto - con ogni probabilità - malvolentieri.

Acquisti mirati e di livello per il Trapani in questa estate che ha dato a Boscaglia una macchina pronta a migliorare i risultati dello scorso campionato. Il tecnico granata, pur consapevole delle difficoltà di questo mercato, si ritrova una squadra fatta su misura per il suo 4-4-2, con giocatori duttili e dinamici. Una squadra giovane, ma con elementi di spicco per il campionato di serie B: Barillà e Scozzarella a centrocampo portano qualità ed esperienza, Falco è un jolly con grande voglia di riscatto dopo un'annata in chiaroscuro, in più i giovani Caldara e Aramu, elementi di spicco in due dei vivai più importanti d'Italia (Atalanta e Trapani), in rampa di lancio per mettere in discussione le gerarchie di Boscaglia. Altro acquisto importante, se dovesse superare la fase di "crisi" vissuta in queste ultime settimane di mercato, può essere quello di Nadarevic: l'esterno bosniaco, se motivato, ha i numeri per fare la differenza nel torneo cadetto. La società, alla fine, ha deciso di tenerlo in squadra, nonostante le voci di mercato. Adesso toccherà a Boscaglia reinserirlo in pianta stabile.

Ma l'acquisto più importante, se così lo si può definire è quello di Mancosu, come già detto. Il capocannoniere dello scorso campionato di serie B è rimasto alla corte di mister Boscaglia, e le questioni sul suo rinnovo del contratto adesso passano in secondo piano. Se ne riparlerà a gennaio, nel caso la firma non dovesse arrivare, ma intanto il bomber sardo riparte in maglia granata. La dirigenza trapanese è riuscita a resistere alle sirene della serie A (Parma su tutte), ma la conferma della permanenza del giocatore è arrivata soltanto alle 22.57, quando Daniele Faggiano a LiveSicilia Sport ha dichiarato: "Ormai il mercato è chiuso, a questo punto rimane a Trapani". Sarà il campo a dire quale Mancosu sarà rimasto: se quello implacabile della passata stagione, o quello con la testa alla massima serie, scontento della sua situazione contrattuale, come aveva reso noto il suo agente. A Trapani, di sicuro, si aspettano una risposta convincente. A suon di gol.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php