Live Sicilia

Palermo, la presentazione di Makienok

"Palermo la mia grande occasione
Il calcio di Iachini mi esalterà"


Articolo letto 5.965 volte

Primo approccio con l'ambiente palermitano per l'attaccante danese, che si presenta e non teme confronti con chi ha avuto il suo ruolo negli anni passati: "Indossare la maglia di Amauri e Lafferty è uno stimolo". Il centravanti ha scelto il numero 11.


PALERMO - Ha tantissimi tatuaggi, alto più di due metri, fisico “giusto”. È Simon Makienok, neo attaccante rosanero, presentato oggi allo stadio Renzo Barbera. Il nuovo attaccante del Palermo si presenta così: “Domenica scorsa ho assistito dal vivo alla partita tra il Palermo e la Sampdoria. Mi ha fatto una bella impressione il gruppo, ho potuto vedere che mi giocherò il posto da titolare con giocatori che hanno caratteristiche totalmente diverse dalle mie. Dybala, Vazquez e Belotti sono attaccanti rapidi ed abili nel dribbling, io invece ho un fisico più statuario e riesco a sfruttarlo per il gioco aereo”. Makienok sa benissimo che per lui, quella in Italia, sarà l’occasione della vita e della sua carriera: “Penso che dopo la mia esperienza nel campionato danese, giocare in Serie A sia una grande opportunità per la mia carriera. Voglio mettere le mie doti fisiche al servizio del Palermo, inoltre il modulo dei rosanero mi sembra perfetto per esaltare le mie qualità”.

Il danese ha scelto la maglia numero undici e non vede l’ora di poter esordire in A: “Amauri e Lafferty? Non temo il confronto con questi mostri sacri - ha ammesso il centravanti danese - per me è uno stimolo indossare la stessa maglia di questi grandi attaccanti. Spero di fare tanti gol e di segnare subito. Da ragazzo seguivo con grande attenzione Ronaldo, adesso mi piace molto Zlatan Ibrahimovic. Il suo modo di segnare e stare in campo è straordinario”. Poi sulla trattativa con il club: “Il Palermo mi seguiva da tanto, ho apprezzato molto il progetto valido del club rosanero. La mia impressione del gruppo è stata più che positiva, mi trovo bene sia in campo che fuori qui a Palermo. Mi sento assolutamente pronto a debuttare in Serie A, non vedo l'ora di dare il mio contributo alla squadra”.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php