Live Sicilia

CALCIOMERCATO

Joao Silva al Palermo, è fatta
Per la Figc rispettati i tempi


Articolo letto 4.092 volte

La commissione federale dà l'ok al trasferimento dell'attaccante portoghese dal Bari: il deposito del contratto, avvenuto prima delle 23.01, è da considerare valido. Firmato un triennale col club di viale del Fante.


PALERMO - Una telenovela a lieto fine: Joao Silva è libero di passare al Palermo, dopo aver titubato sul trasferimento, aver accettato la nuova destinazione e vedersi nuovamente rispedito a Bari dalla Lega Calcio, che non aveva ratificato l'accordo tra le società per pochi secondi di ritardo sulla chiusura del calciomercato. Un'odissea, più che una telenovela, quella che ha visto coinvolti l'attaccante portoghese e i dirigenti di Palermo e Bari. Una trattativa che sembrava non potere avere esito positivo e che invece ha trovato una svolta negli ultimi minuti a disposizione per depositare i contratti: troppo tardi per la Lega Calcio, non per la commissione federale, che ha dato il via libera al trasferimento del giocatore, che ha firmato un triennale.

E dire che il giocatore era stato individuato dal Palermo già nella passata stagione: Iachini era rimasto impressionato dalle sue caratteristiche nel match del "Barbera" vinto dal Palermo, col ritorno al gol di Paulo Dybala. Una vittoria come tante, ma che al tecnico rosanero ha lasciato impresso il potenziale del centravanti portoghese. Un potenziale espresso pienamente poche settimane dopo quell'incontro, col Bari protagonista di una cavalcata pazzesca fino alla semifinale playoff e con Joao Silva mattatore assoluto nel tridente di mister Alberti. Il suo nome, in ottica mercato, è uscito tra i primi, e nonostante un assopimento delle trattative nelle ultime settimane, i contatti tra il d.s. Ceravolo e il suo agente, Davide Lippi, si sono intensificati proprio nelle ultime giornate. Non è stato semplice però convincere il giocatore che, a detta dello stesso agente, fino alle 22:55 stava riflettendo sul da farsi. Alla fine, la documentazione è stata inviata con 33 secondi di ritardo.

La motivazione che ha portato all'esito positivo della trattativa si basa su un cavillo "temporale": "Sono validi tutti i trasferimenti conclusi entro le 23.00 e 59, ovvero tutti quelli che arrivano prima dello scoccare delle 23.01". I famosi 33 secondi di ritardo, come per magia, si sono trasformati in 26 secondi, ma di anticipo. Adesso al matrimonio tra Joao Silva e il Palermo mancano soltanto i crismi dell'ufficialità. Il direttore sportivo Franco Ceravolo, raggiunto telefonicamente da Live Sicilia Sport, ha commentato così l'inconveniente di mercato: "Il Palermo ha fatto tutto in regola - ha dichiarato il d.s. rosanero - abbiamo rispettato tutti i tempi".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php