Live Sicilia

CALCIO - SERIE A

Sospiro di sollievo per Mihajlovic
Gastaldello: "Non abbiamo mollato"


Articolo letto 1.261 volte

L'allenatore serbo si dichiara soddisfatto per il modo in cui la sua Sampdoria ha raggiunto il pareggio a Palermo. Un punto frutto della grinta della squadra, come confermato dall'autore del gol dell'1-1.

VOTA
0/5
0 voti

, Calcio, Palermo, Serie A
Sinisa Mihajlovic, tecnico della Sampdoria
PALERMO - Sinisa Mihajlovic può tirare un sospiro di sollievo. La trasferta di Palermo poteva trasformarsi in una disfatta per la sua Sampdoria, ma nei minuti di recupero, nonostante l'inferiorità numerica, Gastaldello ha riagguantato il pareggio, portando a casa un punto importante nell'esordio in campionato. Un risultato frutto del carattere dei blucerchiati, plasmati ad immagine del suo tecnico: "Ci credo sempre - ha dichiarato Mihajlovic al termine della sfida col Palermo - già ieri avevo detto che non sarebbe stata facile. Loro sono appena ritornati in serie A, hanno fatto molto bene con Dybala, che ci ha creato molti problemi lì davanti".

Un grattacapo, quello delle giocate Dybala, reso ancor più pesante dall'espulsione rimediata da Vasco Regini nei minuti conclusivi della prima frazione di gioco. L'aver giocato in inferiorità numerica tutto il secondo tempo non ha agevolato i blucerchiati, che però non hanno dato l'impressione di faticare più del normale: "Dopo l'espulsione è stata una partita ancora più complicata - ha proseguito l'allenatore serbo - però ho detto ai miei di mantenere la serenità. Ogni gara fa storia a sé, però posso essere soddisfatto per il modo in cui siamo riusciti ad ottenere questo pareggio. Potevamo anche perdere, magari in undici contro undici si poteva fare di più. Dobbiamo ancora migliorare e trovare gli automatismi giusti".

Decisamente più raggiante è il difensore Gastaldello, autore del gol del pareggio: "Questo gol significa tanto - ha detto il giocatore blucerchiato -. Andare sotto nei primi minuti, restare in dieci uomini, tenere il risultato e riuscire a trovare il pareggio nel finale è la prova che questa squadra è viva ed ha voglia di fare. Non abbiamo mai mollato e il risultato ci ha premiato. Dobbiamo dare sempre il massimo, non possiamo non dare il 100% in tutte le sfide". Lo stesso difensore svela poi un retroscena sulle parole di Mihajlovic negli spogliatoi, nei minuti immediatamente successivi all'espulsione di Regini: "Il mister ha dato soltanto disposizioni tattiche, invitandoci a crederci. Era convinto che prima o poi saremmo riusciti a segnare". E alla fine, ha avuto ragione proprio.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php