Live Sicilia

lega pro

Messina sconfitto a Barletta
Floriano punisce i giallorossi


Articolo letto 3.488 volte
acr messina, barletta calcio, barletta-messina, barletta-messina diretta, lega pro, live barletta-messina, Calcio, Lega Pro, Messina
Messina ko a Barletta

Esordio sfortunato per gli uomini di Grassadonia, che lasciano strada ai pugliesi. Sfida equilibrata, decisa a dieci minuti dal termine.


 

VOTA
5/5
1 voto

BARLETTA - L’esordio di campionato per il Messina è stato amaro. C’era comunque d’aspettarselo perché l’allenatore Grassadonia alla vigilia aveva lanciato l’allarme. Squadra indietro con la preparazione ed organico da completare. Per i tifosi giallorossi di tratta della seconda delusione, dopo quella di Pontedera in Coppa Italia. Grassadonia schiera una formazione d’emergenza, dovendo rinunciare agli squalificati Pepe e Corona. Due assenze pesanti per difesa ed attacco, dove il tecnico dei peloritani ha dovuto schierare dal primo minuto il croato Bjelanovic, reduce da infortunio. I padroni di casa partono subito forti e già in avvio confezionano due azioni piuttosto pericolose confezionate da Floriano: al 10’ prova la botta dalla lunga distanza ma la sfera si perde alta sulla traversa. Lo stesso attaccante ci prova un minuto più tardi ma la sua conclusione viene murata da Stefani. I padroni di casa dettano i tempi del gioco e il Messina subisce le sfuriate, non molto pericolose, dei “rossi” pugliesi. Il primo vero pericolo è di marca locale ed arriva al 26’ con Legras bravo ad involarsi sulla destra, dopo un repentino capovolgimento di fronte. Il Messina si fa trovare impreparato nella circostanza, ma il portiere Lagomarsini devia con la punta delle dita in angolo il diagonale del calciatore francese. La fiammata dei pugliesi non scuote un Messina abulico e pivo di idee soprattutto dalla cintola in su. Al 31’ ci prova Cortellini da fuori area, bravo a finalizzare un’azione sulla destra di Floriano, ma il tiro non è ben calibrato e finisce fuori. I padroni di casa si complicano la vita a causa di un errore di Lagormarsi che sbaglia il rinvio con i piedi, ma Floriano non ne sa approfittare. Fino al 45’, poi non succede più niente, e il primo tempo si chiude con un salomonico 0-0.

Il tema tattico non cambia nemmeno nel secondo tempo: pugliesi protesi sistematicamente in avanti e Messina costretto a difendersi. Il primo sussulto del Barletta al 15’ con la punizione di Quadri che attraversa pericolosamente la specchio della porta difesa da Lagomarsini. Il portiere del Messina assoluto protagonista con due strepitosi interventi su Fall e Floriano. Una sola squadra in campo. I pugliesi ottengono il vantaggio, al 34’, grazie al bomber Floriano che ha approfittato dell’eccesiva libertà concessa sulla sinistra d’attacco di Benvenga per pennellare il tiro che si infila all’incrocio dei pali con una conclusione a giro che s’insacca alla sinistra di Lagomarsini.

A questo punto Grassadonia opera i cambi della disperazione: fuori Bjelanovic dentro il giovane Bonanno, poi spazio per Izillo al posto di Bucolo, ma il risultato non cambia. In sede di commento c’è da dire che il Messina soffre in difesa, dove il reparto balla (malissimo Benvenga sulla destra), ma il campanello d’allarme suona anche in attacco dove l’assenza di Corona si è fatta sentire oltre misura. Ci sono comunque altri due giorni di mercato e c’è da attendersi che in riva allo Stretto possano arrivare i rinforzi richiesti.

TABELLINO 

BARLETTA-MESSINA 1-0

BARLETTA: Liverani, Regno, Cortellini, Legras, Stendardo, Radi, Floriano, Quadri (61' De Rose), Fall (92' Biancolino), Venitucci, Branzani (72' D'Errico). A disposizione: De Martino, Zammuto, Guarco, Gemignani. Allenatore: Sesia

MESSINA: Lagomarsini, Benvenga, Silvestri, Bucolo (88' Izzillo), Altobello, Stefani, Damonte (66' Paez), Nigro, Bjelanovic (82' Bonanno), Pepe V., Donnarumma. A disposizione: Iuliano, De Bode, Stampa, Migliore. Allenatore: Grassadonia

ARBITRO: Antonio Di Martino di Teramo (De Filippis di Vasto - Di Monte di Chieti)

RETI: 79' Floriano

NOTE - Ammoniti: Floriano (B) - Benvenga, Altobello (M) - Spettatori 1.200 circa (200 circa gli ospiti); terreno in buone condizioni

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php