Live Sicilia

CALCIO, GIOVANILI

Il Palermo vuole stupire ancora
Bosi: "Non possiamo nasconderci"


Articolo letto 697 volte

Il tecnico della Primavera rosanero punta a riconfermare quanto di buono fatto la scorsa stagione. Intanto, la squadra è pronta per l'esordio col Frosinone.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - La Primavera del Palermo si presenta ai nastri di partenza del nuovo campionato con l'intenzione di proseguire il cammino iniziato nella passata stagione, che ha visto i rosanero ottenere la qualificazione ai playoff scudetto, oltre che una prestigiosa semifinale al Torneo di Viareggio, persa contro l'Anderlecht. Ambizioni rinnovate anche per quest'anno dunque, puntando sull'entusiasmo di un gruppo giovane, forte delle imprese compiute lo scorso anno. L'esordio al "Comunale" di Santa Flavia contro il Frosinone sarà il primo banco di prova per la squadra di Giovanni Bosi, che punta anche sui nuovi arrivati per fare bene anche in questo campionato: "C'è la curiosità di vedere anche i nuovi giocatori proveniente dagli Allievi - ha ammesso il tecnico della Primavera rosanero - oltre che quelli arrivati dal mercato".

Da parte del gruppo, non manca certo l'entusiasmo in vista dell'esordio in campionato: "Abbiamo fatto delle buone partite che mi hanno soddisfatto dal punto di vista della voglia di apprendere e della voglia di fare - ha assicurato Bosi - cosa che nel Campionato Primavera non può mai mancare. Piuttosto si sbaglia sempre per eccesso, ma mai per difetto. Da questo punto di vista posso dirmi contento".

L'obiettivo resta quello di ripetere quanto di buono fatto lo scorso anno, puntando sempre alla crescita dei giovani del vivaio. Lo stesso Bosi non si nasconde, ammettendo di voler fare una stagione ad alti livelli: "Il Palermo è una squadra importante e quindi deve fare un campionato importante - ha dichiarato il tecnico - non ci possiamo più nascondere".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php