Live Sicilia

serie d

Obiettivo Lega Pro per l'Akragas
Baiocco chicca di mercato


Articolo letto 1.400 volte
agrigento, akragas, alessi, serie d, Agrigento, Calcio, Lega Pro, Serie D
La curva dello stadio Esseneto

Dopo la sfortunata finale play off persa contro la Correggese, la squadra del patron Alessi ritenta la scalata al primo torneo professionistico. Panchina affidata a Betta, dopo il rifiuto di Sottil.

VOTA
5/5
1 voto

AGRIGENTO - L’estate 2014 passerà agli annali come un’estate travagliata per l’Akragas del presidente Silvio Alessi. Dopo la sconfitta ai rigori contro la Correggese nell’ultimo turno dei play-off ripescaggio della scorsa stagione, la squadra di Agrigento ha vissuto i giorni della calda stagione in bilico fra serie D e serie C ad aspettare un ripescaggio per cui è ancora viva qualche flebile speranza ma che fino ad ora ha soltanto scombinato i piani del presidente e fatto innervosire i tifosi. In attesa di un iter burocratico che ancora non è terminato, il presidente Silvio Alessi ha dovuto costruire comunque una squadra anche se in ritardo e anche se per alcuni giorni si era stravolto tutto consegnando le chiavi biancazzurre all’allenatore Andrea Sottil che sarebbe però rimasto solo in caso di Lega Pro. Alla fine, a meno di clamoroso ripescaggio, sarà di nuovo la serie D il campionato che l’Akragas si appresta ad affrontare da protagonista.

Senza giri di parole il presidente vuole riprovare ad agguantare la promozione in Lega Pro e per far ciò ha affidato la panchina a Giancarlo Betta, ex tecnico del Noto che sostituisce l’amato Pino Rigoli alla guida della squadra. L’ossatura della squadra è rimasta simile a quella dello scorso anno, sono stati riconfermati infatti giocatori che hanno ben figurato nella passata stagione: Nicola Arena, Ciccio Vindigni, Savonarola, Astarita, Chiavaro, Assenzio e Alessandro Bonaffini, rientrato dopo un grave infortunio al ginocchio. Non sono mancati però i nuovi acquisti che daranno qualità alla squadra agrigentina: il terzino scuola Catania Francesco Cannone, l’attaccante Roberto Chiaria dall’Acr Messina, il centrocampista ex Noto Daniele Conti (campione d’Italia con la primavera del Palermo), il difensore Davide Lo Cascio, il giovane portiere Alessandro Evola, il portiere che ha dato buona prova di sé nelle amichevoli estive Vincenzo Pentimone.

Le due chicche del mercato del presidente Alessi sono stati però gli ingaggi di Emanuele Catania, attaccante scuola Catania, che ha giocato in serie B con la Nocerina e Davide Baiocco, il centrocampista ex Perugia e Juve che ha accettato pienamente il progetto Akragas. Nonostante la sconfitta contro il Catanzaro in Coppa Italia, le amichevoli della squadra agrigentina hanno dimostrato una squadra pronta per affrontare il campionato da protagonista. La prima giornata vedrà i biancazzurri sfidare nel cilento l’Agropoli, l’altra squadra che contenderà al “Gigante” lo scettro di regina del campionato.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php