Live Sicilia

calcio, serie a

Palermo, tempo di bilanci
E a voi i rosanero piacciono?


Articolo letto 1.208 volte
calcio, iachini, palermo, ritiro, Calcio, Sport, Palermo, Serie A
Beppe Iachini

Chiuso il precampionato, svolto dagli uomini di Iachini tra l'Austria e il Trentino. Tanta benzina messa nel serbatoio di Dybala e compagni, ma il mercato è ancora aperto e le novità sempre possibili. Esprimi con un commento il tuo giudizio sulla squadra che affronterà il ritorno in serie A.


PALERMO - Alla fine del ritiro è arrivato un abbraccio di gruppo, segno che questa squadra è un collettivo, ha positività, e vuole fare bene anche in massima serie. Si è concluso nella giornata di ieri il ritiro precampionato del Palermo. Tra Austria e Trentino, i rosanero hanno messo più benzina possibile nel serbatoio, sperando in un viaggio che abbia meno fermate possibili. Iachini si aspetta ancora qualcosa dal mercato, ha chiesto un ulteriore sforzo alla sua società, ma quello attuale è un mercato difficile, girano pochissimi soldi e il Palermo certamente sta prima pensando a monetizzare che a spendere.

Positivi soprattutto i giorni di lavoro a Storo, in Trentino. È nella seconda parte di preparazione che la squadra rosanero ha registrato i meccanismi, ha alzato i ritmi e ha cercato già di entrare in forma campionato. In fondo l’esordio stagionale sarà tra qualche giorno in Coppa Italia, il 24 agosto. E allora per evitare “figuracce” estive, Beppe Iachini ha già fatto capire al gruppo che vuole partire con la marcia ingranata e cercare di racimolare più punti possibili se dovesse esserci poi un “letargo” invernale.

Andiamo alle amichevoli: è di cinque vittorie, un pareggio ed una sconfitta il bilancio del Palermo nei sette test disputati durante il ritiro precampionato. Ventotto i gol realizzati, tre le reti al passivo. E’ pur vero che il Palermo non ha affrontato formazioni “proibitive”, la compagine più blasonata è stata il Brescia, con cui i rosa hanno pareggiato 2-2. E poi anche una sconfitta contro gli arabi dell’Al Ahli, con il gran gol di Jimenez. Note positive dalla difesa, anche se Iachini ha sempre chiesto un difensore. Munoz sta bene, Andelkovic può anche essere riprovato in massima serie, ma serve sempre un giocatore d’esperienza che possa reggere il reparto. Il nome che piace è sempre quello di Silvestre ma questa è una trattativa difficile, ci vorrà tanto lavoro per cercare di riportare in rosanero un giocatore come l’interista.

Il mattatore del ritiro è certamente Andrea Belotti. Il gallo ha “cantato” tanto, ha segnato e ha già strappato gli applausi di tutti. Belotti ha tanta voglia di esplodere e poi quando gioca si diverte, qualità che ogni giocatore dovrebbe avere ma che non tutti posseggono. Una nota positiva anche per gli ultimi arrivati Quaison e Rigoni, i due centrocampisti sono già entrati in sintonia con il gruppo e con il tecnico. Ma non solo note positive, perché Iachini ha dovuto anche plasmare un gruppo composto da giocatori già messi in vetrina prima di partire. Tra questi c’è Terzi, vicino alla rescissione contrattuale. Lo stesso Maresca, grande professionista, ma anche lui verso l’addio. E poi Sorrentino: la sua situazione è molto strana. Dichiara amore estremo per i colori rosanero e per la città ma ad ogni sessione di mercato si parla sempre d’addio per via della “saudade”. Il portiere vuole avvicinarsi a casa e quindi accetterebbe anche un ritorno al Chievo. Inoltre sono anche arrivate le parole di Zamparini a socchiudere la sua avventura al Palermo. Zamparini ha fatto lo Zamparini e ha incoronato Ujkani come titolare e Sorrentino riserva. Peccato che questo è il pensiero del presidente e non dell’allenatore che ha invece schierato sempre Sorrentino in queste amichevoli. E se Sorrentino dovesse restare cosa succederebbe? Insomma, in un ritiro in cui tutto è andato per il verso giusto, ci ha pensato il grande capo a incupire l’atmosfera. Intanto gli abbonamenti aumentano, sono in tutto finora 6300 le tessere staccate. Adesso due giorni di riposo, il Palermo riprenderà ad allenarsi domenica pomeriggio alle 18 al Barbera, a porte aperte.

 

* Rilascia un commento e dacci il tuo giudizio sul Palermo versione 2013/2014 che affronterà il ritorno nella massima serie.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php